FAO :: Sala stampa :: Ultime notizie :: 2005 :: Conferenza della FA…
Conferenza della FAO: all’esame dei paesi membri le proposte di riforma
All’ordine del giorno l’approvazione del bilancio per il biennio 2006-2007
Roma, 17 novembre 2005 – I ministri dell’agricoltura ed i delegati a livello ministeriale dei paesi membri della FAO riuniti a Roma per la 33a Sessione della Conferenza biennale dell’Agenzia dell’ONU (19-26 novembre 2005) saranno chiamati ad esprimere il loro parere su un ampio pacchetto di proposte di riforma dell’Organizzazione.

La Conferenza, l’organo che governa la FAO e che si riunisce su base biennale, discuterà dell’ultimo rapporto FAO sullo stato dell’alimentazione e dell’agricoltura nel mondo e della conferenza internazionale in preparazione su riforma agraria e sviluppo rurale che si terrà in Brasile nel marzo 2006.

Nel corso dei lavori i paesi eleggeranno il Direttore Generale (sabato 19 novembre), che a partire dal prossimo gennaio resterà in carica per sei anni, e decideranno l’ammontare delle risorse finanziarie che saranno stanziate a favore dell’Organizzazione per il biennio 2006-2007. Jacques Diouf, che dirige la FAO dal 1994, è l’unico candidato alla carica di Direttore Generale.

Diouf ha sottoposto all’approvazione della Conferenza una proposta di riforma di vasta portata dal titolo “Riforma FAO. Una visione per il XXI secolo”. La proposta sottolinea la necessità di adattare l’Organizzazione ad un contesto mondiale in continua evoluzione ed a mutate esigenze, in particolare per quanto riguarda il raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo del Millennio.

Ai delegati spetterà anche il compito di votare il Programma biennale di Lavoro e Bilancio della FAO. Si prenderanno in esame quattro possibili scenari: un livello di crescita reale zero, che mantiene inalterato il potere d’acquisto; una crescita reale di circa il 2,5 per cento l’anno; lo scenario di una crescita reale più alta, del 9,25 per cento nel corso del biennio; e lo scenario di una crescita nominale zero, che implica una riduzione in termini reali del 5,7 per cento, includendo un taglio di 4 milioni di dollari al Programma di Cooperazione Tecnica (TCP).

Ammissione di nuovi membri

La Conferenza voterà la candidatura della Repubblica di Bielorussia. L’ammissione di questo paese porta a 188 il totale degli Stati membri della FAO, cui si aggiunge un’Organizzazione, la Comunità Europea. Ha chiesto di far parte della FAO anche il Principato di Andorra.

In concomitanza con i lavori della Conferenza, che terminerà il 26 novembre, avranno luogo diversi eventi collaterali. Questi i temi: influenza aviaria (mercoledì 23 novembre, ore 12.45); i Piccoli Stati Insulari in via di Sviluppo (SIDS) e la loro crescente vulnerabilità a causa del surriscaldamento del globo; l’Acqua per l’agricoltura in Africa, nel Medio Oriente e nei Piccoli Stati Insulari in via di Sviluppo (SIDS); uguaglianza dei sessi ed accesso ai fattori di produzione.

Il seminario biennale in memoria di Frank McDougall, uno dei fondatori della FAO, sarà tenuto quest’anno da David Beckmann, Presidente di Bread for the World, un movimento civico americano contro la fame.

Il 22 novembre, il Direttore Generale presenterà con una conferenza stampa l’ultimo Rapporto della FAO sulla Fame, Lo Stato dell’Insicurezza Alimentare nel Mondo (SOFI 2005).

La documentazione relativa alla Conferenza è disponibile sul sito della FAO: www.fao.org/unfao/bodies/conf/c2005/c2005_en.htm

Per maggiori informazioni:
Luisa Guarneri
Ufficio Stampa FAO
luisa.guarneri@fao.org
(+39) 06 570 56350
(+39) 348 870 5979

Per maggiori informazioni:

Luisa Guarneri
Ufficio Stampa FAO
luisa.guarneri@fao.org
(+39) 06 570 56350
(+39) 348 870 5979

invia quest’articolo
Conferenza della FAO: all’esame dei paesi membri le proposte di riforma
All’ordine del giorno l’approvazione del bilancio per il biennio 2006-2007
17 novembre 2005 – All'approvazione della 33a Sessione della Conferenza biennale della FAO (19-26 novembre 2005) una proposta di riforma di vasta portata, il budget per il 2006-2007 e l'elezione del Direttore Generale.
Inserire un indirizzo di email.
Inserire un indirizzo di email valido.
RSS