FAO :: Sala stampa :: Ultime notizie :: 2005 :: Cerimonia al Quirin…
Cerimonia al Quirinale apre le celebrazioni per la Giornata Mondiale della Montagna
“Turismo Sostenibile per ridurre la povertà delle zone montane”, il tema di quest’anno.
Roma, 30 novembre 2005 – Il Presidente della Repubblica Italiana Carlo Azeglio Ciampi ha aperto questa mattina le celebrazioni ufficiali della Giornata Mondiale della Montagna 2005.

Alla cerimonia, che si è tenuta al Quirinale, erano presenti rappresentanti della FAO, l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura, che coordina a livello internazionale le celebrazioni, il Ministro italiano per gli Affari Regionali con delega alla montagna, On. Enrico La Loggia, promotore di una giornata dedicata alle montagne, ed altri ospiti che con il loro lavoro hanno contribuito a far conoscere meglio le questioni connesse alle aree montane.

Turismo montano: pericoli ed opportunità

La giornata di quest’anno è dedicata al Turismo sostenibile come mezzo per ridurre la povertà nelle zone di montagna. Si stima che siano oltre 50 milioni i turisti che visitano le regioni montane ogni anno. Il turismo, che rappresenta uno dei più grandi settori dell’attività economica mondiale, sta diventando una fonte di reddito primaria per molte aree montane, comprese le regioni in via di sviluppo, tuttavia in molti paesi questo potenziale non è stato ancora sfruttato appieno.

“Nel breve periodo il turismo è fonte di denaro”, avverte Hosny El-Lakany, Vice Direttore Generale della FAO, del Dipartimento Foreste nel suo intervento alla cerimonia, “ma nel lungo periodo bisogna stare attenti che non causi danni irreparabili all’ambiente, e soprattutto bisogna assicurarsi che il reddito che genera vada davvero a beneficio delle comunità locali”.

“È triste constatare che oggi le aree montane sono tra le più marginalizzate e meno sviluppate regioni del mondo. E le popolazioni montane tra le più povere”, ha continuato El-Lakany.

Nel corso della cerimonia il Presidente Ciampi ha consegnato riconoscimenti a sportivi, operatori di comunità montane e studiosi che con il loro lavoro hanno contribuito alla promozione ed allo sviluppo delle montagne.

Nel pomeriggio si svolgerà presso la FAO un convegno per discutere della relazione tra turismo sostenibile, sport invernali e lotta alla povertà in montagna a cui partecipano tra gli altri i rappresentanti del Comitato promotore delle Olimpiadi invernali di Torino e gli ambasciatori della Tailandia, del Perù e del Kenia, paesi dove il turismo montano potrebbe dare un grande contributo allo sviluppo economico nazionale.

La Giornata Internazionale della Montagna è stata lanciata dall’ONU nel 2002 su proposta del Ministro per gli Affari Regionali Italiani Enrico La Loggia.

Per maggiori informazioni:
Luisa Guarneri
Ufficio Stampa FAO
luisa.guarneri@fao.org
(+39) 06 570 56350
(+39) 348 870 5979

Per maggiori informazioni:

Luisa Guarneri
Ufficio Stampa FAO
luisa.guarneri@fao.org
(+39) 06 570 56350
(+39) 348 870 5979

A.Mihic

Alpinisti in una spedizione in Tibet. Il turismo potrebbe diventare un’importante risorsa per le popolazioni povere.

invia quest’articolo
Cerimonia al Quirinale apre le celebrazioni per la Giornata Mondiale della Montagna
“Turismo Sostenibile per ridurre la povertà delle zone montane”, il tema di quest’anno.
30 novembre 2005 – Il Presidente della Repubblica Italiana Carlo Azeglio Ciampi ha aperto le celebrazioni ufficiali della Giornata Mondiale della Montagna 2005.
Inserire un indirizzo di email.
Inserire un indirizzo di email valido.
RSS