FAO :: Sala stampa :: Ultime notizie :: 2008 :: Iran: individuato u…
Iran: individuato un fungo che distrugge il frumento
Una pericolosa ruggine si sposta dall’Africa orientale verso il Medio Oriente
Roma, 5 marzo 2008 - Una nuova e virulenta infezione micotica del grano sinora trovata in Africa orientale ed in Yemen, si è spostata verso l’Iran, ha reso noto oggi la FAO. Il fungo attaccando interi campi di grano è in grado di portare distruzione all’intera produzione cerealicola.

I paesi ad oriente dell’Iran: Afghanistan, India, Pakistan, Turkmenistan, Uzbekistan e Kazakistan -tutti grandi produttori di grano - sono minacciati dalla possibile diffusione della ruggine e devono mantenere alta la guardia, avverte la FAO.

Si stima che almeno l’80 per cento delle varietà di grano che si coltivano in Asia ed in Africa siano potenzialmente esposte alla ruggine nera del grano - Puccinia graminis il nome scientifico – le cui spore trasportate dal vento percorrono lunghe distanze ed attraversano interi continenti.

“L’individuazione della ruggine del grano in Iran desta molta preoccupazione”, ha dichiarato Shivaji Pandey, Direttore della Divisione FAO Produzione e protezione delle piante.

“Questo fungo sta diffondendosi rapidamente e potrebbe mettere a repentaglio la produzione cerealicola nei paesi a rischio. I paesi coinvolti e la comunità internazionale devono far sì che l’infezione rimanga sotto controllo e che non si diffonda in paesi già colpiti dal rincaro dei prezzi delle derrate”.

Il governo iraniano ha informato la FAO che il fungo è stato individuato nei pressi di Broujerd e della città di Hamedan, nell’ovest del paese. Esami di laboratorio hanno confermato la presenza del fungo. L’Iran ha detto che rafforzerà la propria capacità di ricerca per far fronte alla nuova infezione e svilupperà nuove varietà di grano resistenti alla malattia.

Il fungo Ug99

Il fungo del grano ha fatto per la prima volta la sua comparsa in Uganda nel 1999 e da allora è stato denominato Ug99. L’infestazione si era poi diffusa in Kenya ed in Etiopia. Nel 2007 una missione FAO ha confermato la presenza del fungo in Yemen, ed il ceppo individuato questa volta era già molto più virulento di quello trovato in Africa orientale.

L’Etiopia ed il Kenya nel 2007 hanno registrato gravi epidemie di ruggine del grano con gravi perdite per la produzione.

La Global Rust Intiative, GRI, (Iniziativa Globale contro le ruggini) istituita per combattere le ruggini del grano in tutto il mondo, darà il suo sostegno ai paesi per sviluppare varietà resistenti alla malattia, produrre sementi sane, migliorare i servizi nazionali per la protezione delle colture e sviluppare piani d’emergenza. L’Iniziativa Globale è stata fondata da Norman Borlaug, il padre della Rivoluzione Verde, dalla Cornell University, dal Centro Internazionale di ricerca agricola nelle zone aride (ICARDA), dal Centro Internazionale per il miglioramento del mais e del grano e dalla FAO.

Già sono state avviate attività di monitoraggio del fungo e di riproduzione delle sementi per sviluppare varietà resistenti all’Ug99. Tuttavia occorre ancora impegnarsi nel lungo periodo per sviluppare varietà resistenti che siano disponibili per gli agricoltori dei paesi colpiti e per quelli a rischio.


Per maggiori informazioni:
Erwin Northoff
Ufficio stampa FAO
erwin.northoff@fao.org
(+39) 06 570 53105
(+39) 348 252 3616

Per maggiori informazioni:

Erwin Northoff
Ufficio Stampa FAO
erwin.northoff@fao.org
(+39) 06 570 53105
(+39) 348 25 23 616

FAO

La ruggine nera del grano potrebbe mettere a repentaglio la produzione di molti paesi

invia quest’articolo
Iran: individuato un fungo che distrugge il frumento
Una pericolosa ruggine si sposta dall’Africa orientale verso il Medio Oriente
5 marzo 2008 - Individuata in Iran una nuova e virulenta infezione del grano sinora trovata in Africa orientale ed in Yemen.
Inserire un indirizzo di email.
Inserire un indirizzo di email valido.
RSS