FAO.org

Home > Sala stampa > Archivio notizie > Articoli per data > 2018

Archivio notizie 2018

Photo: ©FAO/Khaled Desouki
La produzione agricola globale sta crescendo costantemente per la maggior parte delle materie prime, dopo aver raggiunto livelli record nel 2017 per la maggior parte dei cereali, tipi di carne, latticini e pesce, mentre i livelli delle scorte di cereali sono saliti ai massimi storici, secondo il rapporto annuale congiunto OCSE - FAO.
3-07-2018
Photo: ©FAO/
Gli ulivi di Assisi e di Spoleto sono stati accolti nella lista FAO dei Sistemi del Patrimonio Agricolo di rilevanza mondiale (GIAHS), in riconoscimento dell'ingegnosità attraverso cui risorse naturali e necessità umane sono state combinate per creare mezzi di sostentamento ed ecosistemi mutualmente sostenibili
3-07-2018
Photo: ©FAO/Abdulrahman Kashmoola
Le famiglie di agricoltori vulnerabili in aree post-conflittuali nelle pianure irachene di Ninewa, a ovest di Mosul, saranno in grado di sopportare meglio gli shock grazie a un progetto della FAO, finanziato dall'Unione Europea, che mira ad aumentare il reddito familiare durante la costruzione, la riparazione e la manutenzione delle infrastrutture locali e la creazione di beni produttivi pubblici e comunali.
2-07-2018
Photo: ©FAO/Giuseppe Carotenuto
La Commissione del Codex Alimentarius per le norme alimentari delle Nazioni Unite si riunisce presso la FAO dal 2 al 6 luglio 2018 per adottare standard di sicurezza alimentare e di qualità.
2-07-2018
Photo: ©FAO/Carly Learson
Il villaggio di Sarit nel sud della Turchia si trova a soli 100 chilometri da Aleppo - uno dei punti caldi del conflitto siriano - e ha ricevuto un grande afflusso di rifugiati in cerca di sicurezza. Essendo così vicino alla Siria, la maggior parte dei residenti parla sia arabo che turco ed ha accolto le nuove famiglie.
28-06-2018
Photo: ©FAO/Rachel Nandalenga
- Il parassita Lafigma (Fall Armyworm, in inglese) continua a diffondersi in aree sempre più vaste all'interno dei paesi dell'Africa sub-sahariana e sta diventando sempre più distruttivo nutrendosi di più colture e di parti diverse delle stesse colture, attaccando adesso anche le piantagioni di sorgo, oltre a quelle di mais. Il pericoloso parassita potrebbe diffondersi nell'Africa settentrionale, nell'Europa meridionale e nel Vicino Oriente, ha avvertito oggi la FAO.
28-06-2018
Source: SEPAL via FAO
L'accesso a dati satellitari e a tecnologie geo-spaziali all'avanguardia sarà ampliato grazie a una più stretta collaborazione tra la FAO e la Norvegia, la cui Iniziativa Internazionale per il Clima e le Foreste (NICFI) ha deciso di estendere una innovativa piattaforma digitale della FAO che aiuta i paesi a misurare, monitorare e riferire sulle loro foreste e sull'uso del suolo.
27-06-2018
Photo: ©FAO/Keith Cressman
La FAO e la Pennsylvania State University hanno unito le forze per sviluppare e promuovere un'app innovativa, Nuru, che aiuta gli agricoltori africani a riconoscere l’insetto Lafigma, (Fall Armiworm in inglese) - un nuovo parassita dell'Africa sub-sahariana - in modo che possano prendere misure immediate per distruggerlo e frenarne la diffusione.
25-06-2018
Photo: ©FAO/Sven Simonsen
"Con un buon raccolto, abbiamo abbastanza mais per il nostro consumo, ed un po’ per venderlo. Ma in questo momento dobbiamo invece comprarlo per il fabbisogno familiare", dice Agnes Waithira Muli, contadina su piccola scala della contea di Embu, nel Kenya centrale. Lei e il marito hanno perso la maggior parte del loro ultimo raccolto a causa del Lafigma (Spodoptera frugiperda) (FAW), un insetto potenzialmente devastante che si è diffuso in gran parte dell'Africa.
22-06-2018
Photo: ©FAO/Olivier Asselin
Il cibo che in Africa sub-sahariana "scompare" dalla catena alimentare dopo il raccolto perché va a male, potrebbe alimentare circa 48 milioni di persone. Un progetto della FAO, dell'Unione Africana e della Fondazione Rockefeller mira ad aiutare i paesi a ridurre drasticamente queste perdite post-raccolto entro il 2030 attraverso il rafforzamento di politiche e strategie.
21-06-2018