FAO.org

Home > Sala stampa > News Article

La FAO e la Fondazione FICO insieme per combattere malnutrizione e sprechi alimentari

La nuova partnership mira a sensibilizzare l'opinione pubblica sulle buone pratiche alimentari e sul consumo responsabile

4 febbraio 2019, Roma - Fondazione FICO e FAO da oggi lavoreranno insieme per contribuire a sensibilizzare l'opinione pubblica, e in particolare i giovani, sulle buone pratiche alimentari, le diete sane e la necessità di ridurre gli sprechi alimentari.  L'obiettivo è quello di mettere in luce tutti gli sforzi contro ogni forma di malnutrizione, nonché le azioni necessarie per raggiungere gli Obiettivi di sviluppo sostenibile.

L'accordo di tre anni è stato firmato oggi dal presidente della Fondazione FICO Andrea Segré e dal vice direttore generale della FAO (Programmi) Daniel Gustafson. La cerimonia della firma si è svolta presso la sede della FAO a Roma, in vista della sesta Giornata Nazionale italiana per la Prevenzione degli Sprechi Alimentari che si celebra il 5 febbraio.

La nuova partnership si concentrerà su attivitá informative ed educative relative all'importanza dell'agricoltura sostenibile, nel rispetto dell'ambiente e della biodiversità. "La Fondazione FAO e FICO condividono la visione che la corretta informazione dei cittadini sul cibo e le iniziative di sensibilizzazione, con una particolare attenzione ai giovani, siano strumenti chiave per contrastare la fame e la malnutrizione, per realizzare un'agricoltura sostenibile, e per promuovere l'uso responsabile delle risorse naturali e costruire la Generazione Fame Zero ", ha affermato Gustafson.

"Siamo orgogliosi di aderire a questa importante iniziativa dell'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura. Questa partnership rafforzerá il nostro impegno per la promozione di una produzione e di un consumo agricoli sostenibili, e per la costruzione di una Società a Zero Sprechi Alimentari", ha affermato Segrè.

Le attività congiunte prevedono la produzione e promozione di contenuti educativi su alimentazione e agricoltura, come la serie di libri di attività della FAO per bambini, e l'organizzazione di mostre e altri eventi su sicurezza alimentare, nutrizione e riduzione degli sprechi alimentari presso il FICO Eataly World. Inoltre, il partenariato svolgerà un ruolo attivo nelle iniziative legate alla Giornata mondiale dell'alimentazione (16 ottobre) e al Decennio delle Nazioni Unite sull'agricoltura familiare (2019-2028).

Inoltre, entrambe le organizzazioni lavoreranno insieme per promuovere il Bologna Award, per il quale la FAO sarà rappresentata nella giuria.

La Fondazione FICO

La Fondazione FICO é operativa all'interno del Parco agroalimentare italiano (FICO, Fabbrica Italiana Contadina) con sede a Bologna, all'interno di FICO Eataly World, il parco alimentare più grande del mondo. In un'area di oltre 100 mila metri quadrati, la Fondazione promuove l'educazione alimentare, la ricerca, il consumo responsabile, l'agricoltura sostenibile e la dieta mediterranea per un pubblico eterogeneo, con attenzione particolare ai giovani.

Tra i membri e i partner della Fondazione figurano fra gli altri le università di Bologna e Trento, il Centro Agroalimentare di Bologna (CAAB), il Comune di Bologna e il Ministero dell'Ambiente italiano.

Photo: ©FAO/
Il presidente della Fondazione FICO Andrea Segré e il vice direttore generale della FAO (Programmi) Daniel Gustafson durante la cerimonia per la firma dell'accordo.

Share this page