FAO.org

Home > Sala stampa > News Article

La FAO e Danone fanno squadra per promuovere diete e sistemi alimentari sostenibili

Alleanza per incrementare pratiche alimentari e agricole sostenibili e garantire cibi più diversificati e sani

17 ottobre 2019, Roma - L'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Alimentazione e l'Agricoltura (FAO) e Danone hanno stretto un accordo di collaborazione per incrementare a livello globale la diffusione di informazioni relative alla nutrizione e alla salubrità alimentare, promuovendo inoltre le catene del valore del settore agricolo responsabili per ottenere sistemi alimentari più sostenibili.

L'Agenzia delle Nazioni Unite e l'azienda alimentare globale condividono l'urgenza di incrementare pratiche alimentari e agricole sostenibili per garantire ai mercati cibi più diversificati e salubri.

La condivisione di dati e conoscenze, in particolare in materia di nutrizione, salubrità alimentare e investimenti responsabili in agricoltura, contribuirà a dare un nuovo slancio agli sforzi per raggiungere l'Obiettivo di Sviluppo Sostenibile numero 2 - Fame Zero.

"Questo contribuirà a far progredire gli sforzi globali per migliorare la nutrizione e la salubrità alimentare, rendendo i sistemi alimentari più sostenibili", ha dichiarato il Direttore Generale della FAO Qu Dongyu alla firma dell'accordo.

Emmanuel Faber, Presidente e Amministratore Delegato di Danone, ha aggiunto: "Con questo accordo sono lieto di rafforzare i legami tra Danone e la FAO per sostenere insieme modelli di agricoltura rigenerativa e abitudini alimentari sane - in linea con la nostra visione ‘One Planet. One Health'. L'agenda della FAO è di importanza assoluta per il nostro futuro comune: contribuire agli sforzi collettivi per creare sistemi alimentari resilienti al cambiamento climatico e a prova di futuro è fondamentale per gli obiettivi di Danone".

Il Memorandum d'Intesa tra la FAO e Danone è fondato su quattro pilastri:

  • Scambio di informazioni su questioni emergenti in materia di salubrità alimentare, compresi i nuovi trend e i fattori trainanti;
  • Condivisione di dati sul consumo alimentare e sull'assunzione di nutrienti per migliorare le conoscenze e promuovere l'adozione di abitudini alimentari più sane, partendo dall'Egitto come paese pilota;
  • Scambio di conoscenze su sistemi alimentari e sicurezza nutrizionale attraverso i corsi di e-learning della FAO con certificazione digitale per i dipendenti Danone;
  • Promuovere il rispetto degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile e la condotta commerciale responsabile nelle catene di approvvigionamento globali.

A sostegno di quest'ultima, la FAO, in collaborazione con l'Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE), raccoglie raccomandazioni concrete e buone pratiche per contribuire a colmare le lacune tra gli impegni di politica aziendale e l'attuazione degli interventi. 

La FAO e Danone si impegnano inoltre a collaborare per promuovere la conservazione, l'uso sostenibile, la gestione e il ripristino della biodiversità per l'alimentazione e l'agricoltura.

Ciò comprenderà: la promozione di sistemi di produzione sostenibili e attenti alla biodiversità lungo le catene del valore, il ripristino dei paesaggi per tutelare la biodiversità presente nei sistemi di produzione e nelle aree circostanti, nonché il supporto al Decennio 2021-2030 dell'ONU per il Ripristino dell'Ecosistema.

Photo: ©Pep Bonet/NOOR for FAO
Preparazione di pasti scolastici per bambini in Guatemala. La FAO sostiene il programma di nutrizione scolastica del paese che mette in collegamento gli agricoltori locali con le scuole.

Share this page