FAO.org

Home > Sala stampa > News Article

Papa Benedetto XVI riceve il Direttore della FAO, José Graziano da Silva

La situazione nel Corno d’Africa e le aspettative sul Vertice di Rio+20, tra i principali temi dell’udienza

Photo: ©Osservatore Romano
Papa Benedetto XVI e il Direttore Generale della FAO, José Graziano da Silva
Roma, 14 giugno 2012 – Il Direttore Generale della FAO, José Graziano da Silva, è stato ricevuto oggi in udienza privata da Papa Benedetto XVII presso la Santa Sede. “Eliminare la fame nel mondo ha un’ importanza a livello sia politico che economico e sociale, oltre che a rappresentare un imperativo morale”, ha detto Graziano da Silva a Sua Santità.

Il Direttore della FAO ha auspicato “un rinnovato impegno della Chiesa nella lotta contro la fame a livello sia globale che locale, insieme ad una mobilizzazione della sua rete di risorse a sostegno dell’obiettivo del raggiungimento della sicurezza alimentare mondiale.” 

Durante l’incontro tenutosi oggi, Papa Benedetto ha chiesto delucidazioni sulla situazione nel Corno d’Africa e sulle previsioni riguardo all’ imminente Conferenza delle Nazioni Unite sullo Sviluppo Sostenibile “Rio +20”.

Su quest’ultimo tema, il Direttore Generale della FAO ha ribadito che la sicurezza alimentare è cruciale anche ai fini dello sviluppo sostenibile. “Non possiamo parlare di sviluppo sostenibile se vi sono ancora 900 milioni di persone affamate nel mondo, e non possiamo aspettarci che i contadini poveri, la cui sussistenza dipende direttamente dalle risorse naturali, smettano di tagliare alberi per sopravvivere, se non offriamo loro delle alternative.”

Graziano da Silva ha poi espresso la sua gratitudine al Papa e al Vaticano per il loro costante impegno a sostegno della FAO e della lotta alla fame nel mondo, come testimoniato dalla partecipazione della Chiesa a tutti i Vertici Mondiali sull’ Alimentazione tenutisi fino ad oggi.   

Graziano da Silva ha infine ribadito l’importanza di rafforzare la collaborazione con la Chiesa: “L’eradicazione della fame è una sfida troppo grande per un qualsiasi singolo governo o organizzazione. Per questo motivo auspichiamo sinceramente un rafforzamento della cooperazione tra la FAO e la Chiesa. Vi chiediamo di esortare i vostri sacerdoti a dedicare i loro messaggi e sermoni alla causa dell’eradicazione della fame durante la Settimana Mondiale dell’Alimentazione, che si terrà ad ottobre.”

Da parte sua, il Pontefice ha reiterato il suo impegno nella lotta alla fame nel mondo e annunciato che la Chiesa renderà pubblico a breve un messaggio di sostegno a tal fine.