FAO.org

Home > Sala stampa > News Article

Lanciato nuovo portale sul benessere degli animali

Uno sportello unico di informazioni per policy-maker, agricoltori, studiosi e associazioni animaliste

Photo: ©FAO/Giulio Napolitano
Il bestiame fornisce reddito, stato sociale e sicurezza a quasi un miliardo di persone.

22 maggio 2009, Roma - E' stato inaugurato oggi dalla FAO un nuovo portale internet che servirà da sportello unico per singoli ed organizzazioni alla ricerca delle informazioni più aggiornate sul tema del benessere degli animali da allevamento.

Il Portale sul Benessere degli Animali da Allevamento è stato pensato per fornire un'informazione affidabile sulla legislazione e sui risultati delle ricerche nel settore, così come sugli standard, le pratiche e le politiche in materia di benessere animale. Ne trarranno beneficio contadini, funzionari governativi, avvocati, ricercatori, industria alimentare e zootecnica e associazioni non governative.

Un foro importante

Il portale costituirà un importante forum per le questioni riguardanti le condizioni del bestiame relativamente ad attività quali il trasporto, la gestione della macellazione e della pre-macellazione, la zootecnica, il trattamento e la selezione del bestiame per controlli sanitari.

La produzione zootecnica conta per il 40% del valore della produzione mondiale agricola e i prodotti di origine animale provvedono ad un terzo del consumo di proteine della popolazione mondiale. Il bestiame fornisce anche reddito, stato sociale e sicurezza a quasi un miliardo di persone, tra cui moltissimi poveri.

A partire dagli anni novanta, il centro gravitazionale della produzione zootecnica si è spostato dal Nord al Sud ed un piccolo gruppo di paesi in via di sviluppo sono emersi come nuovi importanti attori sulla scena mondiale.

"Ogni programma di sviluppo che migliori la salute del bestiame, aumenti la produzione zootecnica e risponda a disastri naturali in cui sia coinvolto il bestiame, necessita di una componente relativa al benessere animale" afferma Samuel Jutzi, Direttore del Dipartimento Produzione e Salute Animale della FAO. "Questo portale risponde a un reale bisogno di informazione in quest'area estremamente importante".

Fornendo a governi, esperti e produttori dei paesi economicamente meno sviluppati un accesso on-line alle informazioni più aggiornate e l'opportunità di contribuire essi stessi con informazioni relative alla loro situazione, il portale aiuterà a migliorare le condizioni, la salute e la produttività del bestiame in tutto il mondo. Il rispetto degli standard di benessere animale può dar accesso al mercato internazionale a prodotti provenienti appunto dai paesi economicamente meno sviluppati.

Il portale offrirà anche conferenze e seminari on-line.

La FAO ha sviluppato il portale in collaborazione con altri partners chiave internazionali in materia di benessere degli animali: la Commissione Europea, il Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo, l'Organizzazione Mondiale per la Salute Animale, l'associazione Compassion In World Farming, la Humane Society International, il Fondo Internazionale per il Benessere degli Animali, la Società Reale per la Prevenzione della Crudeltà contro gli Animali, il Brooke, la Società Mondiale per la Protezione degli Animali, la Federazione Casearia Internazionale, la Federazione Internazionale dei Produttori Agricoli e l'Associazione Veterinaria Mondiale.