FAO.org

Home > Sala stampa > News Article

Diouf chiede per Haiti l’intervento finanziario del G8

Il paese colpito dal sisma riceva parte dei 20 miliardi promessi per l’agricoltura

Photo: ©FAO/Thony Belizaire
Jacques Diouf parla con alcuni studenti a Croix-des-Bouquets, durante il pranzo per il lancio dell’iniziativa Alberi da frutta per Haiti
Santo Domingo, 16 marzo 2010 - Il Direttore Generale della FAO, Jacques Diouf, ha chiesto che parte dello stanziamento di 20 miliardi promesso per i contadini dei paesi poveri dai leader del G8 riuniti in Italia lo scorso luglio, vada a finanziare un programma integrato di sviluppo rurale ad Haiti.

Il capo dell'agenzia ONU per l'alimentazione e l'agricoltura è intervenuto, su invito degli Stati Uniti, ad una sessione speciale sull'agricoltura della Conferenza Tecnica Preparatoria per Haiti che si svolge in questi giorni a Santo Domingo, ospitata dal Governo della Repubblica Domenicana.

La FAO, in stretta collaborazione con il governo haitiano, ha approntato un documento programmatico di investimenti per 721 milioni di dollari a favore del settore agricolo in tre tronconi: sviluppo delle aree rurali, produzione e sviluppo di canali di distribuzione, e servizi agricoli e sostegno istituzionale.

Diouf ha affermato che stando ai criteri ed agli impegni presi dal vertice dell'Aquila dello scorso anno, "Haiti può a tutto titolo considerarsi uno dei paesi beneficiari" dei fondi del G8.

"Non si tratta di creare nuove organizzazioni o istituzioni.  Sin dall'inizio, il Ministero dell'Agricoltura haitiano ha guidato con competenza ed efficienza le operazioni per riavviare la produzione e ripristinare le infrastrutture agricole", ha detto Diouf.

"Quello che serve prima di ogni altra cosa è un documento programmatico su cui concordino paesi donatori e paese beneficiario".

L'incontro di Santo Domingo, a cui partecipavano alti funzionari di 28 paesi latino-americani e caraibici, è stato organizzato in preparazione della Conferenza dei Donatori per Haiti che si terrà a New York il prossimo 31 marzo.

Diouf, partecipava all'incontro di ritorno da un viaggio ad Haiti dove ha incontrato il Presidente René Préval e membri del Governo tra cui il Primo Ministro Jean-Max Bellerive ed il Ministro dell'Agricoltura Joanas Gué.  I tre i leader haitiani interverranno alla conferenza domani.

Il Governo della Repubblica Dominicana ed il Governo di Haiti copresiedono l'incontro di santo Domingo che è stato organizzato con il sostegno della Banca Mondiale e dell'Agenzia canadese per lo sviluppo internazionale.

Prima del terremoto, più della metà della popolazione haitiana viveva in aree rurali.  L'agricoltura rappresenta il 27 per cento dell'attività economica di Haiti.

Share this page