FAO.org

Home > Sala stampa > News Article

Corso di apprendimento virtuale della FAO adottato da un’Università spagnola

Promuoverà il trasferimento di conoscenza e l’avanzamento professionale degli studenti dei paesi in via di sviluppo

Foto: ©FAO/Giulio Napolitano
Apprendimento online per la sicurezza alimentare
Roma, 18 maggio 2010 - Un innovativo programma di apprendimento online della FAO è stato incorporato nel piano di studi della Universitat Oberta de Catalunya (UOC).  Questa è la prima volta che un corso di apprendimento virtuale viene messo a disposizione di studenti che possono per questo ottenere un certificato accademico riconosciuto.

Il programma si basa su un corso virtuale a distanza sviluppato dalla FAO nel corso di diversi anni e viene insegnato nel Campus Virtuale della UOC da un gruppo di esperti internazionali con ampia esperienza sul campo.

E' ormai da parecchi mesi che la UOC offre il corso Food Security: Assessment and Action (Sicurezza alimentare: valutazione ed interventi, ndt).  Sinora hanno partecipato studenti di 29 paesi tra cui Sudan, Etiopia, Burkina Faso, Camerun, Bangladesh e Mali.

Trasferire la conoscenza laddove serve

"Il corso offre a studenti con ogni genere di formazione alle spalle, non solo una conoscenza solida ed olistica della sicurezza alimentare, ma anche le capacità per riuscire ad analizzare e valutare i progetti sulla sicurezza alimentare e gli strumenti per mettere in pratica queste capacità", ha dichiarato la Professoressa Imma Tubella i Casadevall, Rettrice della UOC, nel corso di una cerimonia che si è tenuta oggi presso la FAO per formalizzare questa nuova collaborazione.

"La Universitat Oberta de Catalunya è per noi un partner naturale", ha aggiunto Anton Mangstl, Direttore dell'Ufficio FAO Interscambio delle Conoscenze, Ricerca e Divulgazione.  "L'Università è conosciuta non solo per l'eccellenza del suo programma di apprendimento online, ma anche per l'enfasi che pone nell'insegnare agli studenti dei paesi in via di sviluppo". 

"Questo accordo rappresenta un importante passo avanti nell'impegno della FAO di trasferire conoscenza e di costruire capacità nei paesi in via di sviluppo", ha osservato Cristina Petracchi, funzionaria FAO, che si occupa di sviluppo delle capacità e che ha contribuito all'elaborazione dei corsi sulla sicurezza alimentare.

Come parte della collaborazione con la FAO, la UOC ha adottato un nucleo centrale di 12 corsi di apprendimento virtuale sulla sicurezza alimentare e li ha integrati con altre attività e materiali di studio.  Gli studenti interagiscono tra loro e con gli insegnanti attraverso un foro online interattivo.

Una volta completato il corso con successo, gli studenti conseguono un Diploma congiunto FAO-UOC in Sicurezza Alimentare: Valutazione ed intervento, che può essere trasferito al Master della UOC in Alimentazione, Società e Governance internazionale dell'alimentazione.

Il corso al momento è disponibile solo in inglese, ma la FAO e la UOC stanno vedendo come estenderlo ad altre lingue.

Estesa rete di collaborazioni

Con l'intento di far arrivare il suo ricco bagaglio di conoscenze sul campo, la FAO ha promosso collaborazioni e partenariati con diverse istituzioni scolastiche e culturali tra cui: l'United Nations Institute for Training and Research (UNITAR), l'Università Virtuale Africana (AVU), il Programma Alimentare Mondiale (PAM), l'organizzazione no-profit tedesca InWent ed il Groupe de recherche et d'échanges technologiques (GRET).