FAO.org

Home > Sala stampa > News Article

Urge maggiore impegno politico e finanziario per cancellare la fame

Celebrata alla FAO la Giornata Mondiale dell’Alimentazione

Roma, 16 ottobre 2008 - Il Direttore Generale della FAO Jacques Diouf ha sollecitato oggi un maggiore impegno politico e finanziario per promuovere l’agricoltura sostenibile nei paesi poveri, raddoppiare la produzione alimentare globale e liberare il mondo da fame e malnutrizione.

Intervenendo alla Cerimonia della Giornata Mondiale dell’Alimentazione – che commemora la fondazione della FAO avvenuta il 16 ottobre del 1945 – Diouf ha detto: “Voglio riaffermare con forza che abbiamo i mezzi e le conoscenze per sradicare la situazione di fame cronica in cui versano 923 milioni di persone. Sappiamo anche cosa è necessario fare per raddoppiare la produzione alimentare mondiale e riuscire a nutrire una popolazione che si prevede raggiungerà i 9 miliardi di persone nel 2050”.

“Quello che occorre (…) è la volontà politica e il mantenimento degli impegni finanziari presi, per riuscire a fare gli investimenti necessari a promuovere lo sviluppo sostenibile del settore agricolo nei paesi più poveri”, ha detto Diouf facendo poi notare che solo il 10 per cento si è finora materializzato - soprattutto per assistenza alimentare d’emergenza - dei 22 miliardi di dollari promessi nei mesi scorsi.

Pace e sicurezza

Il Direttore Generale ha poi proseguito: “Solo in questo modo riusciremo a forgiare un mondo di progresso economico e sociale e creare le condizioni per la pace e la sicurezza dell’umanità”.

Nel suo discorso alla cerimonia la First Lady egiziana, Signora Suzanne Mubarak, ha affermato che la crisi alimentare merita soccorsi e aiuti pari a quelli offerti a livello internazionale per la crisi finanziaria e creditizia.

“Proprio in questi giorni abbiamo visto come in tempo record si sia stati capaci di raccogliere 700 miliardi di dollari per salvare i mercati finanziari e come simili iniezioni di capitali siano arrivate a sostegno delle banche finanziarie”, ha affermato la Signora Mubarak.

“Ritengo che le dimensioni della crisi alimentare abbiano raggiunto un livello tale da giustificare misure egualmente rapide ed energiche per arrestare un’ulteriore e letale ascesa”, ha aggiunto. “Non dimentichiamo che quello che è in gioco sono le vite di milioni di persone”.

Giustizia sociale

Papa Benedetto XVI, nel suo messaggio letto da Monsignor Renato Volante, Rappresentante permanente della Santa Sede presso la FAO, ha detto che la soluzione duratura alla fame nel mondo sta nella promozione di un ordine internazionale basato sulla giustizia sociale.

Il mondo produce cibo a sufficienza per sfamare una popolazione in aumento, ha fatto notare. Se le persone sono affamate, è in parte causa di una “corsa al consumismo” che impone riduzioni forzate alla capacità nutrizionale delle regioni più povere”. Tra le altre cause vi sono la mancanza di volontà politica da parte delle nazioni ma anche le “speculazioni fuori controllo”, insieme alla “corruzione negli affari pubblici e agli investimenti crescenti negli armamenti ed in sofisticate tecnologie militari, a discapito dei bisogni primari della gente”.

“Una condizione essenziale per incrementare la produzione, salvaguardare l’identità delle popolazioni indigene, ed assicurare pace e sicurezza nel mondo è quello di garantire l’accesso alla terra, e così aiutare i contadini e promuovere i loro diritti”, ha aggiunto il Pontefice.

La corsa Run for Food

Per celebrare la Giornata Mondiale dell’Alimentazione 2008, il cui tema centrale era il cambiamento climatico e la bioenergia, sono stati organizzati eventi ed attività in oltre 150 paesi. A Roma avrà luogo la terza edizione della popolare corsa Run for Food che avrà luogo domenica 19 ottobre e coinvolgerà migliaia di persone. Un evento simile si svolgerà anche a Milano.

L’ex Presidente degli Stati Uniti Bill Clinton ed il Segretario Generale delle Nazioni Unite Ban Ki Moon parteciperanno insieme a Jacques Diouf ed ai Capi di altre agenzie ONU ad una cerimonia celebrativa della Giornata Mondiale dell’Alimentazione che avrà luogo al Palazzo di Vetro a New York il 23 ottobre.

Contatto:
Christopher Matthews
Ufficio stampa FAO
christopher.matthews@fao.org
(+39) 06 570 53762
(+39) 349 5893 612