FAO :: Sala stampa :: Approfondimenti :: 2006 :: Foreste e cambiamen… :: Eventi climatici es…
Eventi climatici estremi e incendi più frequenti di già influiscono sulle foreste
Una delle conseguenze del cambiamento climatico che si ripercuote sulle foreste è l’aumento degli eventi climatici estremi, che possono provocare perdite significative in termini di copertura forestale. Il valore degli alberi danneggiati dall’uragano Ivan nel 2004 nelle sole 12 contee degli Stati Uniti più duramente colpite (le contee sono regioni amministrative di media grandezza, più piccole degli stati) è stato calcolato nell’ordine di centinaia di milioni di dollari.

A prescindere da questi impatti diretti, inondazioni ed uragani possono anche modificare i corsi d’acqua da cui gli alberi dipendono, danneggiando le foreste.

Un clima mutato pone, inoltre, le condizioni perché specie non autoctone e nocive invadano gli ecosistemi in difficoltà. I cambiamenti di temperatura e le piogge possono favorire invasioni di insetti sia nelle foreste boreali settentrionali che in quelle temperate e tropicali, con conseguenze disastrose.

Incendi più gravi a causa delle temperature più alte

I cambiamenti previsti nella distribuzione delle specie arboree - sia per quanto riguarda la composizione delle foreste che per la comparsa e le dimensioni di nuove popolazioni di insetti -incideranno anche sulle dinamiche degli incendi forestali.

Benché essi siano perlopiù causati dall’uomo, la loro maggiore frequenza può farsi risalire alle temperature più alte ed al cambiamento di direzione dei venti, entrambi fenomeni causati dal mutamento climatico.

Le siccità regionali sembrano essere strettamente connesse con la frequenza e l’intensità degli incendi. In Portogallo nel 2003, durante un’ondata di caldo estivo torrido, il fuoco ha distrutto quasi 400.000 ettari di foresta, la più vasta area forestale andata in fiamme in un solo anno in tutta la storia del paese.

Sostenere le foreste di fronte ai cambiamenti climatici

Secondo Dieter Schoene, esperto FAO di Foreste e Cambiamento Climatico, "le autorità forestali dovrebbero valutarne la vulnerabilità e verificare se nelle specie arboree non vi siano già segni di reazione agli eventi climatici estremi”.

"Devono cominciare a prendere in considerazione provvedimenti che aiutino le foreste a far fronte e ad adattarsi ai cambiamenti climatici", afferma, "o nel lungo periodo esse non riusciranno a sopravvivere".

Per valutare la vulnerabilità delle foreste, i paesi in via di sviluppo possono servirsi del Programma d’Azione Nazionale di Adattamento, avviato dalla Convenzione Quadro delle Nazioni Unite sui Cambiamenti Climatici. Questo programma, tra l’altro, aiuta i paesi poveri ad identificare gli interventi prioritari che devono intraprendere per adattarsi agli effetti avversi del cambiamento climatico.
Focus on the issues: Forests and climate change

Per saperne di più

Foreste e cambiamento climatico

L’aumento delle temperature cambierà la distribuzione delle foreste

Eventi climatici estremi e incendi più frequenti di già influiscono sulle foreste

Photo courtesy of the United Space National Aeronautics and Space Administration

Una delle conseguenze del cambiamento climatico che si ripercuote sulle foreste è l'aumento degli eventi climatici estremi.

Photo courtesy of the United States Oceanic and Atmospheric Administration

La maggiore frequenza di incendi boschivi può in parte farsi risalire alle temperature più alte ed al cambiamento dei venti causati dal cambiamento climatico.

invia quest’articolo
Eventi climatici estremi e incendi più frequenti di già influiscono sulle foreste
.
Inserire un indirizzo di email.
Inserire un indirizzo di email valido.
 
RSS