FAO :: Sala stampa :: Ultime notizie :: 2006 :: Velisti per caso a …
Velisti per caso a sostegno di TeleFood
A bordo di Adriatica salpa il progetto “Sull’onda di un sogno”
Roma, 10 marzo 2006 - Salperà domani dal porto di Rosignano, vicino Livorno, Adriatica la barca di Velisti per Caso, alias Syusy Blady e Patrizio Roversi, autori della fortunata trasmissione televisiva omonima , con una nuova missione: sponsorizzare la realizzazione di progetti di sviluppo promossi dalla FAO e da una ONLUS italiana.

Il nuovo giro del mondo di Velisti per Caso, grazie alla passione dei suoi autori ed all’impegno degli sponsor, sosterrà il Programma TeleFood della FAO, finanziando piccoli progetti di lotta contro la fame a diretto sostegno delle famiglie povere come orti scolastici, allevamenti di bestiame di piccola taglia, sistemi di irrigazione e di raccolta dell’acqua piovana, nelle destinazioni toccate durante la navigazione.

La raccolta e la diffusione via internet, radio e televisione delle impressioni a caldo della gente incontrata sul campo, consentirà di vedere i progetti da vicino verificandone l’efficacia e di coinvolgere il grosso pubblico.

Ogni azienda sponsor sarà protagonista di una tappa settimanale, durante la quale potrà condividere con clienti, fornitori, collaboratori e giornalisti la grande avventura di Velisti per Caso. Gli ospiti a bordo saranno protagonisti del viaggio, ma anche del progetto di solidarietà, perché dovranno corrispondere una donazione minima di € 1.000 a favore dei progetti di sviluppo.

Dalla partenza sino a Gibilterra saranno a bordo anche quattro studenti dell’Istituto Nautico Alfredo Capellini di Livorno, tra cui due ragazze.

Un giro del mondo di solidarietà

L’avventura via mare, guidata dagli skipper Filippo Mennuni e Federico Pettenella, si suddivide in due tappe distinte. La “rotta rossa”, più impegnativa, è dedicata alla traversata dell’oceano, agli spostamenti più lunghi, toccherà le coste di Gibilterra, per proseguire verso le Canarie, Capo Verde, per arrivare alle Isole Vergini a fine aprile. Riprenderà poi a fine settembre per concludersi a Rio de Janeiro, in Brasile, a dicembre.

La “rotta verde”, più facile e turistica, offrirà l’occasione di vedere da vicino i progetti sponsorizzati ed incontrare la popolazione locale. Partirà dalle Isole Vergini britanniche e, settimana dopo settimana, condurrà i velisti verso le Piccole Antille fino alle Grenadine, per poi arrivare per fine settembre a Trinidad e Tobago.

“Questo progetto ha trasformato il sogno individuale in un sogno collettivo. Chi salirà a bordo contribuirà concretamente al raggiungimento degli obiettivi solidali che ci siamo prefissati, arricchendo il dolce ricordo di una piacevole vacanza”, ha commentato Patrizio Roversi.

Il Programma Telefood

Il programma TeleFood della FAO finanzia piccoli progetti nel settore agricolo, zootecnico ed ittico, con un costo medio di 5.000 euro per ogni progetto. Tutti i soldi sono interamente dedicati al progetto e nulla è speso per costi amministrativi.

Si possono sostenere i micro-progetti TeleFood della FAO tramite donazioni al conto corrente TeleFood n. 2233445/01 presso Banca IntesaBci, Filiale FAO, Viale delle Terme di Caracalla, 00100 Roma.
Per maggiori informazioni:
Luisa Guarneri
Ufficio Stampa FAO
luisa.guarneri@fao.org
(+39) 06 570 56350
(+39) 348 870 5979

Per maggiori informazioni:

Luisa Guarneri
Ufficio Stampa FAO
luisa.guarneri@fao.org
(+39) 06 570 56350
(+39) 348 870 5979

FAO/G.Bizzarri

TeleFood finanzia piccoli progetti di sviluppo rurale a diretto sostegno delle famiglie povere

Courtesy of Velisti per Caso

Adriatica è un veliero di 22 metri con a bordo un efficiente studio televisivo.

Courtesy of Velisti per Caso

La rotta di Velisti per Caso per il progetto "Sull'onda di un sogno".

invia quest’articolo
Velisti per caso a sostegno di TeleFood
A bordo di Adriatica salpa il progetto “Sull’onda di un sogno”
10 marzo 2006 - Adriatica, la barca di Velisti per Caso, salperà domani alla volta dei Caraibi con una nuova missione: sponsorizzare la realizzazione di progetti di sviluppo promossi da TeleFood e da una ONLUS italiana.
Inserire un indirizzo di email.
Inserire un indirizzo di email valido.
RSS