FAO :: Sala stampa :: Ultime notizie :: 2006 :: L’Africa è seconda …
L’Africa è seconda al mondo per perdita netta di foreste
Mentre il continente è in testa alla classifica mondiale degli incendi boschivi
Roma/Maputo, 31 marzo 2006 - L’Africa ha il secondo tasso al mondo di perdita netta di foreste dopo il Sudamerica, mentre è in testa alla classifica mondiale degli incendi boschivi, ha reso noto oggi la FAO in occasione della Commissione Forestale e della Fauna silvestre per l'Africa in corso a Maputo, in Mozambico (29 marzo – 1 aprile).

Secondo i dati FAO, l’Africa tra il 2000 ed il 2005 ha subito una perdita netta di foreste di oltre 4 milioni di ettari all’anno, da addebitarsi principalmente alla conversione di terreno forestale in terreno agricolo. La copertura forestale nello stesso periodo è così passata da 655.6 milioni di ettari a 635.4 milioni.

Gli incendi boschivi sono l’altra grande minaccia per le foreste del continente africano, ha aggiunto l'agenzia dell’ONU. L’Africa è in testa alla classifica mondiale della frequenza di incendi boschivi, causati dalla pratica assai diffusa di convertire le foreste in terreno per l’agricoltura o per il pascolo mediante gli incendi. Questo fenomeno è stato più frequente nel nord dell’Angola, nella regione meridionale della Repubblica Democratica del Congo, nel Sudan meridionale e nella Repubblica Centrafricana.

Alcuni passi avanti, ma molto resta da fare

Nonostante le difficoltà, secondo la FAO il continente africano ha fatto passi avanti in termini di miglioramento di programmi e politiche. Nel corso degli ultimi quindici anni più di metà dei paesi africani hanno adottato nuove leggi e politiche forestali. Due terzi hanno adesso in vigore programmi di gestione forestale a livello nazionale.

Purtroppo però l’attuazione e l’applicazione di queste misure non è facile, soprattutto per la mancanza di fondi e per la debolezza delle istituzioni centrali.

La popolazione in Africa dipende dalle foreste in molti modi, ed esse svolgono un ruolo importante per la sussistenza di ogni giorno ed in generale per la riduzione della povertà.

La Commissione Forestale e della Fauna silvestre per l'Africa si riunisce ogni due anni.

Per maggiori informazioni:
George Kourous
Ufficio Stampa FAO
george.kourous@fao.org
(+39) 06 570 53168
(+39) 348 141 6802

Per maggiori informazioni:

George Kourous
Ufficio Stampa FAO
george.kourous@fao.org
(+39) 06 570 53168
(+39) 348 141 6802

FAO/S. Braatz

Alberi di acacia in Somalia. Le foreste svolgono un ruolo importante nella riduzione della povertà in Africa.

invia quest’articolo
L’Africa è seconda al mondo per perdita netta di foreste
Mentre il continente è in testa alla classifica mondiale degli incendi boschivi
31 marzo 2006 - L’Africa ha il secondo tasso al mondo di perdita netta di foreste, mentre è in testa alla classifica mondiale degli incendi boschivi, ha reso noto la FAO in occasione della Commissione Forestale e della Fauna silvestre per l'Africa, in corso questa settimana in Mozambico.
Inserire un indirizzo di email.
Inserire un indirizzo di email valido.
RSS