Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura
per un mondo libero dalla fame
  Documenti
  Rapporto del Segretario Generale sulle raccomandazioni contenute nella relazione del Gruppo ad alto livello sulla coerenza d’azione del sistema delle Nazioni Unite in materia di sviluppo, aiuto umanitario e protezione dell’ambiente
  Relazione del Gruppo ad alto livello sulla coerenza d'azione dell’intero sistema delle Nazioni Unite: 'Uniti nell’azione'
  Esame triennale dettagliato delle attività operative per lo sviluppo del sistema delle Nazioni Unite
  ECOSOC luglio 2006 – Progressi nell’applicazione della risoluzione 59/250 dell’Assemblea Generale
  Risoluzione approvata dall’Assemblea Generale: Documento finale del Vertice Mondiale del 2005
  Inizio pagina

Affrontare la sfida di "One UN"

In linea con l’impegno della FAO nell’assistere i suoi stati membri a raggiungere gli obiettivi di Sviluppo del Millennio ed armonizzare il lavoro della “famiglia” Nazioni Unite per il conseguimento, in particolare, del primo obiettivo - dimezzare entro il 2015 il numero delle persone che soffrono fame e povertà - questa pagina internet aiuterà a seguire i progressi di un nuovo approccio delle Nazioni Unite: l’iniziativa «One UN».

Antecedenti

Il Gruppo di Alto Livello per la coerenza d’azione complessiva del sistema Nazioni Unite nei settori dello Sviluppo, dell’Assistenza Umanitaria e dell’Ambiente (HLP) creato dal Segretario Generale delle Nazioni Unite, ha formulato una serie di raccomandazioni volte a ridurre la frammentarietà del sistema Nazioni Unite e sfruttarne al meglio le capacità a sostegno dello sviluppo.

Il passato Segretario Generale delle Nazioni Unite aveva affidato al Presidente del Gruppo delle Nazioni Unite per lo Sviluppo il compito di coordinare, unitamente agli altri organismi del sistema Nazioni Unite, l’implementazione di otto iniziative pilota per collaudare l’approccio«One UN»: un unico Programma, un unico Bilancio, un unico Direttore ed un unico sistema di gestione. Gli otto progetti pilota sono stati avviati su richiesta e sotto la guida, dei governi dei seguenti paesi: Albania, Capo Verde, Mozambico, Pakistan; Ruanda, Tanzania, Uruguay e Vietnam.

Il ruolo della FAO

La FAO da parte sua, lavorerà nei settori del suo mandato, insieme agli altri partner delle Nazioni Unite, per favorire la realizzazione dell’iniziativa «One UN», coadiuvare il processo di miglioramento delle attività operative ONU a livello nazionale e ridurre i costi delle attività svolte dalle Nazioni Unite nei singoli paesi. La FAO partecipa all’iniziativa pilota «One UN»come membro delle equipe dell’ONU nei paesi coinvolti.

Il processo di riforma della FAO ha anticipato la necessità di un ruolo più forte e dinamico dell’Organizzazione a livello nazionale che comporti una maggiore decentralizzazione dell’autorità su scala nazionale e sub-regionale. Pertanto, la partecipazione della FAO all’iniziativa «One UN» comporterà non solo il coinvolgimento totale o parziale degli uffici rappresentativi della FAO, tanto nei paesi pilota che negli uffici regionali e sub-regionali, ma richiederà anche il contributo delle unità coinvolte presso la sede centrale FAO per coordinare complessivamente gli sforzi e condividere le informazioni.

Un sito continuamente aggiornato

Il sito verrà regolarmente aggiornato con l’evolversi dell’iniziativa «One UN».

 

  Vedi anche ...
  Nationi Uniti
  Gruppo delle Nazioni Unite per lo sviluppo
  Consiglio economico e sociale

Commenti? scrivete ad Ask FAO

©FAO 2007