IL RISO È VITA
  Sala stampa

Comunicati

  • L'IYR annuncia
    il sostegno dell'Italia
    (05/07/04)
  • La FAO apre i lavori della Conferenza internazionale sul riso (12/02/04)
  • Le Nazioni Unite lanciano l'Anno Internazionale del Riso 2004 (31/10/03)
  • Anno Internazionale del Riso:
    Presentato il programma di attività del Comitato italiano di Coordinamento promosso dalla FAO

    Roma, 25 febbraio 2004 -- Con la conferenza stampa di oggi, tenutasi presso la Sala del Cenacolo di Palazzo Valdina, il Comitato italiano di Coordinamento, promosso dalla Fao per l'implementazione dell'Anno internazionale del riso, ha ufficializzato il programma delle attività nazionali da svolgersi nel 2004, a celebrazione e per la promozione del cereale che rappresenta il principale nutrimento per oltre la metà della popolazione mondiale.

    Sono intervenuti, in rappresentanza del Comitato il presidente on. Giacomo de Ghislanzoni Cardoli, in rappresentanza della Fao l'assistente del direttore generale J. Diouf, dr.ssa Louise Fresco, per il Ministero delle politiche agricole e forestali il sottosegretario on. Teresio Delfino, e per il Ministero degli affari esteri il ministro plenipotenziario per la cooperazione e sviluppo, Giuseppe Deodato.

    La campagna, riassunta nel motto "Il riso è vita", è diretta a promuovere e a diffondere la conoscenza delle particolari qualità nutrizionali e produttive di questa preziosa risorsa, fondamentale nella lotta alla fame in quanto fonte alimentare primaria da destinare utilmente anche ad aiuti alimentari, nella protezione dell'ambiente poiché coltura sostenibile e nella promozione della cultura della qualità in quanto alimento sano, ricco e prelibato, fiore all'occhiello del made in Italy agroalimentare.

    "Il riso - ha dichiarato l'on. de Ghislanzoni Cardoli, che è anche presidente della Commissione agricoltura della Camera dei deputati - è coltura e cultura di plurisecolare tradizione in Italia che ha trovato magistrale espressione nel film "Riso amaro", è d'importanza strategica nella lotta all'insicurezza alimentare, ma anche nelle politiche di sviluppo sostenibile in quanto strettamente connessa a tematiche prioritarie come la valorizzazione delle risorse idriche, la tutela della biodiversità e della salute".

    Tra le principali iniziative già concordate, che beneficeranno del patrocinio del Comitato, figurano la "Fiera in campo" organizzata dall'Anga di Vercelli per il 6-7 marzo, il "Processo al riso" presso l'Università di Pavia il 22-23 maggio, l'iniziativa "Cascine aperte" che coinvolgerà a maggio dodici aziende agricole delle province di Novara e Vercelli per attività promozionali e didattiche, una tre giorni di manifestazioni al Lingotto promossa dalla Regione Piemonte per il 24-26 settembre e un convegno di studi a Pavia nel mese di novembre.

    E' allo studio una collaborazione con le Ferrovie dello Stato per l'organizzazione di una mostra itinerante, con degustazione di prodotti a base di riso, nelle principali stazioni del centro-sud Italia, per promuovere una maggiore conoscenza del riso in quelle regioni dove il consumo è ancora ridotto (4,9 kg pro capite al centro e 4,1 nel sud e isole contro i 9,2 kg nel nord ovest e i 5,5 kg della media nazionale).

    Il consumo del riso bianco in Italia è sostanzialmente stabile da circa 20 anni, mentre il riso parboiled (sia per i risotti che per le insalate di riso) ha registrato una crescita costante negli ultimi anni, soprattutto presso le consumatrici più giovani e del centro-sud, meno legate alla tradizione gastronomica delle zone risiere per eccellenza di Lombardia, Piemonte e Veneto. Il gradimento maggiore è dovuto ai tempi di cottura più ridotti e alla tenuta in cottura.


    Per ulteriori informazioni:
    Tel. 02.88.55.111
    Fax 02.86.13.72
    Email: comitatoitalianofao@enterisi.it