Eventi della settimana (20 - 26 luglio)

20 luglio, Set 4 Food: Energy and Food for Development in Refugee Camps and Informal Settlements, dalle 10.30 alle 18 nella Cascina Triulza. nel quadro degli eventi organizzati in occasione di Expo Milano 2015 e dell’Anno Europeo per lo Sviluppo, la Cooperazione italiana organizza l’evento “Energy and Food for Development in Refugee Camps and Informal Settlements”, promosso nell’ambito del progetto “Sustainable Energy Technologies for Food Utilisation” (SET4food), finanziato dal Dipartimento per gli aiuti umanitari e la protezione civile della Commissione Europea  (Echo). L’incontro è promosso in collaborazione con l’Ong Coopi, il Politecnico di Milano e la Fondazione Politecnico di Milano.
L’evento - che prevede la partecipazione, tra gli altri, del Direttore generale di Echo, Claus Sorensen – intende approfondire la combinazione tra l’utilizzo del cibo e la disponibilità di energia negli insediamenti informali e nei campi temporanei, quasi permanenti e permanenti. Durante l’incontro saranno presentati e discussi progetti pilota e casi studio testati in Libano, Repubblica Centrafricana, Somalia e Haiti. Un’intera giornata per coinvolgere associazioni, Ong, imprese, fondazioni e professionisti, nonché un’opportunità per educare e sensibilizzare il grande pubblico, che raggiungerà Milano in occasione di Expo, alle soluzioni energetiche più appropriate per la cottura e la conservazione dei cibi.
Due rappresentanti dalle agenzie ONU con sede a Roma parteciperanno alla sessione sul ”La combinazione di energia e di cibo come una leva per lo sviluppo di campi profughi e insediamenti informali”: Daphné Carliez, SAFE Global Coordinator and Communications Consultant at the Climate and Disaster Risk Reduction Programmes Policy and Programme Division, OSZIR, del Programma Alimentare Mondiale (WFP) e Andreas Thulstrup della Divisione Energyia, Clima e Regimi fondiari dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura (FAO).
Programma della giornata disponibile qui (in inglese).

22 luglio, Cibo, Agricoltura, Agenda post-2015: Quanta sovranità alimentare e ambientale c’è nei nuovi Obiettivi di sviluppo sostenibile che verranno presentati a New York in settembre?, workshop di approfondimento organizzato da Expo dei Popoli (50 organizzationi non-profit italiane e 14 reti internazionali) e Gobal Call to Action Against Poverty (GCAP) alla Cascina Triulza dalle 14.30 alle 17.30. Viene descritta come una “mini-conferenza” tra quella di Addis Abeba (13-16 luglio) e quella di New york (20-31 luglio) che esplora i legami tra “la lotta alla povertà e l’alimentazione/agricoltura”, con un dibatti tra le posizioni “governative” e “non-governative” capace di offrire uno sguardo completo sulle negoziazioni in corso.
Al dibattito partecipetà anche Kosta Stamoulis, Direttore della divisione della FAO di Analisi economica dello sviluppo agricolo e Coordinatore dell’Obiettivo strategico della FAO sulla sicurezza alimentare e la nutrizione.
Programma della giornata disponibile qui

23 luglio, Visita della Regina Letizia di Spagna. In occasione della visita al Padigline della Spagna, la Regina parteciperà ad una sessione informativa dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura (FAO), da cui è stata di recente nominata Ambasciatrice Speciale per la Nutrizione. A seguire visiterà, tra gli altri, anche il Padiglione Zero e il Giardino ONU, due tappe fondamentali dell’Itinerario ONU.  

Il 15 giugno 2015, la FAO ha  nominato la Regina Letizia di Spagna Ambasciatrice Speciale per la Nutrizione a riconoscimento del suo impegno personale nella costruzione di un mondo libero dalla fame e dalla malnutrizione, e gli sforzi della Spagna nella promozione  della sicurezza alimentare globale. A dimostrazione di questo impegno, la Spagna ospita nel suo Padiglione a Expo 2015 uno Spazio ONU mostrando così il suo sostegno alla Sfida Fame Zero, l’iniziativa al centro della partecipazione delle Nazioni Unite a Expo 2015. 

La nomina riflette anche il forte interesse della Regina per la ricerca scientifica che promuova la salute, l'istruzione e l'innovazione. Come Ambasciatrice Speciale, la Regina Letizia si sta impegnando a fare opera di sensibilizzazione e di mobilitazione sulle sfide che presenta la fame nel mondo a sostegno degli sforzi della FAO per la sua eradicazione.

La Regina Letizia aveva anche partecipato e pronunciato un discorso alla Seconda Conferenza Internazionale sulla Nutrizione (ICN2) che si è tenuta presso la sede della FAO a Roma nel novembre scorso. 

Share this page