Eventi della settimana (31 agosto - 6 settembre)

31 agosto: Fino al 13 settembre nel Padiglion KIP International School - "Territori attraenti per un mondo sostenibile" - si svolge la summer school internazionale Sviluppo umano sostenibile. 
Organizzata da una rete di università italiane guidata dell'Università Bicocca di Milano, questa summer school offre un corso introduttivo sullo sviluppo umano sostenibile a livello locale e fornisce un introduzione al programma di dottora in Sviluppo umano sostenibile che sarà lanciato l'anno prossimo. Eliana Haberkon, dell'Ufficio Parternships, Advocacy e Capacity Development dell'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Alimentazione e l'Agricoltura (FAO) e membro del team ONU-Expo, prenderà parte alla cerimonia inaugurale del corso il 31 agosto, illustrando ai partecipanti la nuova Agenda di sviluppo sostenibile post-2015 delle Nazioni Unite. L'intervento di Haberkon verterà sulle risorse naturali, la terra e il diritto alla terra, la parità di genere e l'empowerment delle donne, i diritti dei popoli indigeni e l'importanza dei loro saperi per la sicurezza alimentare. Occupandosi di partnership, Haberkon sottolinerà anche l'importanza del coinvolgimento di differenti attori nell'assicurare il cambiamento e contribuire al raggiungimento degli Obiettivi di sviluppo sostenibile entro il 2030. Maggiori informazioni disponibili su: http://shd-summerschool-eng.weebly.com/

31 agosto: Valutazione dell'impatto delle politiche e dei progetti per lo sviluppo agricolo e rurale, conferenza organizzata dall'Università di Bologna nel Padiglione Italia dalle 18.20 alle 19.30. 
Questa conferenza è divisa in due sessioni: alla prima, che riflette il tema generale, parteciperà Minà Dowlatchahi, Vice Direttrice dell'Ufficio Painificazione strategia e Gestione delle risorse della FAO interverrà alle 18.40 presentando le "Statistiche sulla sicurezza alimentare: la valutazione della FAO sulle capacità dei Paesi per delle politiche pubbliche basate sui fatti". Nel corso della stessa sessione, alle 19.00, Paul Winter, Direttore, Strategic Planning and Impact Assessment Division of the Strategic and Knowledge Department del Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo (IFAD), presenterà le "Sfida per la valutazione dell'impatto, le soluzioni per l'IFAD". Maggiori infomrazioni disponibili qui

4 settembre: Le montagne mediterranee: il cambiamento climatico, paesaggio e biodiversità. Una partnership per la valorizzazione e lo sviluppo sostenibile dei territori montani del Mediterraneo, workshop organizzato dal Programma per l'ambiente delle Nazioni Unite (UNEP) e dal Ministero dell'ambiente italiano nel Cluster Bio-Mediterraneo.
Il meeting inaugura una serie di incontri dedicati alle Montagne del Mediterraneo in cui consolidare e ampliare la cooperazione tra i portatori di interessi, favorire lo sviluppo di strumenti di governance multilivello, e promuovere la “Green Economy” in area mediterranea. Le aree tematiche di discussione sono tre: 1) l’adattamento e la mitigazione locale dei cambiamenti climatici, 2) il turismo sostenibile e la gestione integrata del paesaggio, 3) la tutela e valorizzazione della biodiversità e dell’agro-biodiversità nelle aree montane mediterranee.
È prevista la partecipazione di esperti internazionali, rappresentanti del mondo accademico e della ricerca dai paesi del Mediterraneo e Barbara Degani, Sottosegretaria del Ministero dell'Ambiente italiano. Maggiori informazioni disponibili qui.

6 settembre: It begins with me. How the world can end hunger in our lifetime, evento organizzato dall'Italia e dall'Irlanda a sostegno dei progetti del Programma alimentare mondiale (WFP).  All'evento, in programma dalle 19 presso l'Open Plaza dell'Expo Center, parteciperanno il cantante Bono, il Presidente del Consiglio Matteo Renzi, i Ministri dell'agricoltura di Italia e Irlanda Maurizio Martina e Simon Coveney e la Direttrice Esecutiva del WFP Ertharin Cousin. 

 

 

 

Share this page