I momenti salienti dei sei mesi dell'ONU a Expo 2015

Tre giornate mondiali, decine di conferenze e forum internazionali, centinaia di eventi tecnico-scientifici, visite guidate per oltre quindicimila studenti di ogni età, migliaia di giocatori per “get to Zero”. Il 31 ottobre, dopo 184 giorni, chiude Expo Milano 2015, e questi sono alcuni numeri che hanno segnato la partecipazione dell’ONU all’esposizione universale.

Alla cerimonia di chiusura celebratasi all’Open Air Theatre ha partecipato la Commissaria Generale delle Nazioni Unite per Expo 2015, Fernanda Guerrieri, accompagnata dai membri del Team ONU-Expo, il gruppo di lavoro creato dalla tre agenzie romane dell’ONU – FAO, IFAD e WFP – per coordinare e gestire la partecipazione del sistema delle Nazioni Unite.

A confermare il successo della partecipazione delle Nazioni Unite a Expo Milano 2015, la prima esposizione universale in cui il sistema ONU non ha avuto un padiglione ma diciotto installazioni su tutto il sito espositivo, c’è la decisione di riaprire il Padiglione Zero, una delle tappe fondamentali dell’Itinerario ONU. Visto il grande successo di pubblico, il padiglione principale di Expo 2015, dopo una breve pausa, riaprirà le sue porte ai visitatori, continuando così a far conoscere al grande pubblico lo stretto legame tra il tema dell’esposizione universale e quello delle Nazioni Unite: “Sfida Fame Zero • Uniti per un mondo sostenibile”.
La decisione è stata annunciata a ridosso dei festeggiamenti del 70° anniversario della fondazione delle Nazioni Unite ai quali ha partecipato anche Expo 2015 con la sua vera icona, l'Albero della Vita, che si è unito ad oltre 300 monumenti in più di 75 Paesi illuminandosi di #UNBlue.

 

LE GIORNATE ONU A EXPO MILANO 2015
La Giornata Mondiale dell’Ambiente – Il 5 giugno Expo Milano 2015 ha ospitato le celebrazioni ufficiali di questa giornata, organizzata dal Ministero italiano dell’Ambiente e dal Programma delle Nazioni Unite per l’Ambiente (UNEP). La cerimonia è stata preceduta dall’intervento del Presidente della Repubblica italiana, Sergio Mattarella, in visita ufficiale all’esposizione universale.

La Giornata Mondiale Umanitaria – Il 19 agosto una delle celebrazioni internazionali della Giornata mondiale umanitaria si è tenuta ad Expo Milano 2015. Il tema di quest'anno era "Inspiring World's Humanity" e le celebrazioni sono state organizzate dall’Ufficio delle Nazioni Unite per il Coordinamento degli Affari Umanitari (OCHA), dal Programma Alimentare Mondiale (WFP) e dai governi di Italia e Svizzera, in collaborazione con le organizzazioni della società civile e Expo 2015.

La Giornata Mondiale dell’Alimentazione – Celebratasi due settimane prima della chiusura di Expo Milano 2015 e con ospiti di alto rilievo come il Segretario Generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon, e il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, la Giornata dell’Alimentazione ha idealmente chiuso l’esposizione universale rappresentandone uno dei momenti più significativi di tutti i sei mesi.
Expo Milano 2015 ha offerto quindi il primo palcoscenico globale per mandare un messaggio forte all’opinione pubblica, in particolare ai giovani – la Generazione Fame Zero –  incoraggiando a prendere parte alla sfida lanciata con l’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile. 

EVENTI DI ALTO PROFILO
Forum Internazionale dell’Agricoltura -  Tra il 4 ed il 5 giugno 50 Ministri dell'Agricoltura, 370 delegati in rappresentanza di 115 paesi, e alti rappresentanti delle tre agenzie ONU con sede a Roma si sono riuniti ad Expo Milano 2015 in occasione del Forum Internazionale dell’Agricoltura. 

Women’s Week - Dal 29 giugno al 10 luglio il mondo femminile è protagonista di Expo Milano 2015 grazie al programma di  dibattiti, tavole rotonde e spettacoli per riflettere sulla dimensione di genere dell’agricoltura e dell’alimentazione.  Le Women’s Weeks sono state organizzate da WE – Women for Expo in collaborazione, tra gli altri, con FAO e WFP. 

EVENTI CON PARTECIPAZIONE ONU
Collaborazione con la Cooperazione Italiana, l’Unione Europea e Paesi partecipanti - Nell'ambito delle partnership con la Cooperazione Italiana allo Sviluppo, con l’Unione Europea e con i Paesi partecipanti, molti funzionari ed esperti delle Nazioni Unite hanno partecipato a circa 300 eventi di vario genere, dal tenico-scientifico al divulgativo.

VISITE UFFICIALI
Visita della Sottosegretaria Generale ONU, Cristina Gallach – Il 19 giugno, la Sottosegretaria generale dell'ONU alla Comunicazione e all'Informazione Pubblica, Cristina Gallach, ha visitato l'Itinerario ONU. La visita ha offerto l'opportunità di constatare ed apprezzare l'innovativo modello di partecipazione con cui le Nazioni Unite partecipano a Expo Milano 2015.

Visita della Regina Letizia di Spagna – Il 23 luglio, nel suo primo appuntamento formale come Ambasciatrice Speciale della FAO per la Nutrizione, la Regina Letizia di Spagna ha visitato Expo Milano 2015.

Alti funzionari delle agenzie ONU – Nel corso dei sei mesi, numerosi alti funzionari delle agenzie ONU hanno visitato Expo 2015 potendo così constatare il contributo contenutisco dato dalle loro organizzazioni alla realizzazione dell’Itinerario ONU.

VISITE GUIDATE PER STUDENTI
Collaborazione con il Progetto Scuola – Per arricchire l’esperienza educativa degli studenti in viaggio d’istruzione ad Expo 2015 nell’ambito del Progetto Scuola, le guide del Ministero dell’Istruzione offrono, con il supporto del Team ONU-Expo, visite guidata del Padiglione Zero.

GET TO ZERO
L’app-gioco dell’ONU per Expo 2015 – Per rendere l’Itinerario ONU più interattivo ed educativo le Nazioni Unite hanno realizzato l’app-gioco “get to Zero”. WINNERS and REACHED ZERO  

Share this page