La Giornata mondiale dell'Ambiente sarà ufficialmente celebrata a Expo Milano 2015

Nairobi/Roma - Le celebrazioni ufficiali della prossima Giornata mondiale dell’Ambiente, che ricorre il 5 giugno, si terranno ad Expo Milano 2015. Lo hanno reso noto in un annuncio congiunto il Governo italiano e il Programma delle Nazioni Unite per l’Ambiente (UNEP).  
Con il tema “Sette miliardi di sogni. Un pianeta. Consumare con cautela”, scelto attraverso una votazione online, la giornata sarà dedicata “all’uso efficiente delle risorse e ai modelli sostenibili di consumo e produzione nel contesto della capacità rigenerativa del pianeta”.  

"Per l'Italia è un onore collaborare con l'Unep nell'assumere la leadership delle celebrazioni globali della Giornata Mondiale dell'Ambiente" ha affermato il ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti. "Quest'anno – ha spiegato –  la Giornata è dedicata al rispetto delle capacità del Pianeta di sostenere la vita e dunque alla necessità di gestire in modo efficiente le risorse naturali: sono aspetti fondamentali e strettamente legati alla possibilità di assicurare prosperità e benessere a tutti. Credo fortemente – aggiunge il ministro – nei benefici derivanti dai modelli sostenibili di produzione e di consumo, in termini di opportunità economiche, crescita inclusiva, occupazione, resilienza e qualità di vita". "E abbiamo un'occasione unica quest'anno – osserva Galletti – quella di beneficiare di un contesto eccezionale come quello dell'Expo, globale e multi-dimensionale, che potrà stimolare riflessioni e azioni nuove su questi temi, anche in visita di alcune decisioni cruciali che dovranno essere prese nei prossimi mesi: il lancio dell'Agenda per lo sviluppo post 2015 delle Nazioni Unite, a settembre, e il nuovo accordo sul clima, a dicembre”.

Annunciando la decisione di celebrare la Giorna mondiale dell’Ambienta a Expo Milano 2015, il sottosegretario generale delle Nazioni Unite e direttore esecutivo dell'UNEP Achim Steiner ha ricordato che " se da un lato i paesi industrializzati incidono in modo preponderante sul consumo delle risorse mondiali, dall’altro i modelli di consumo insostenibili stanno diventando sempre più diffusi nel mondo, con tre miliardi di nuovi consumatori della classe media che presumibilmente andranno ad accrescere la popolazione globale nel 2030 - molti dei quali provenienti da economie emergenti". "La produzione alimentare è uno degli esempi più evidenti di produzione insostenibile, con 1,3 miliardi di tonnellate di cibo che viene sprecato ogni anno, mentre circa un miliardo di persone sono sottonutrite" ha aggiunto Steiner. "Questo è un problema che l'UNEP sta affrontando, con partner come la FAO, con la campagna contro gli sprechi alimentari Think.Eat.Save. Siamo perciò lieti che per Expo sia stato scelto un tema che tocca anche la sostenibilità dei sistemi alimentari".
Il 5 giugno, ha concluso il Sottosegretario ONU, “offre la grande opportunità di trovare soluzioni innovative in grado di re-inventare la nostra cultura del consumo e orientarla verso un modello di società più sostenibile”.

La Giornata mondiale dell’Ambiente è una delle tre giornate che l’ONU ha deciso di celebrare a Expo Milano 2015, insieme alla Giornata mondiale Umanitaria (19 agosto) e la Giornata mondiale dell’Alimentazione (16 ottobre).

Organizzata in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente italiano, con il Team ONU-EXPO e con Expo Milano 2015, la giornata prevede numerose attività ed il coinvolgimento di altri partner come la FAO, l’IFAD, il World Water Assessment Programme dell’UNESCO, Slow Food, WWF Italia, Cinemabiente, il Green Film Network, i paesi e le organizzazioni internazionali partecipanti all’esposizione universale.  

Share this page