Português
 
日本語
 
Svenska
 
Suomi
 
Norsk
 
Dansk
 
Deutsch
 
Polski
 
Türkçe
 
Tiếng Việt
 
فارسی

About FAO
In Action
Countries
Communications
Documents
Members Gateway
Themes
Sala stampa
Publications
Statistics
Partnerships
Employment
Contact us
survey
Americas
Africa
FAO SOILS PORTAL
The Post-2015 Development Agenda and the Millennium Development Goals
World Food Situation
Automatic Translation
Committee on Agriculture (COAG)
giahs
short_url
ag
agriculture
AGRO noticias
asiapacific
bioenergy
Biotech
bodies
capacity development
Climate Change
Crisis
Dimitra
Economic
ERP
Emergencies
empres
europeanunion
europe
evaluation
FAO Initiative on Soaring Food Prices
FAO in North America
FCIT
fi
fishery
Food
Food composition
foodclimate
Food Chain Crisis Management Framework (FCC)
food-quality-origin
forestry
FFOA Web site
Gender
GEF
GlobalSoilPartnership
G77
International Mountain Day
International Year of Family Farming
iee-follow-up-committee
INPhO
Investment
KCE
Legal
Library
LON
MAFAP
Medium Term Plan and Programme of Work and Budget
news-management
nr
organicag
PIR
International Year of Quinoa 2013
Right to Food
RIO20
Services
SIDS
SOFA
sudanfoodsecurity
termportal
tc
UN coordination
unfao
un-security-italy
Valuechain
wbf
wfd-poster-contest
WFD-poster-contest
it_page
WSFS


 

Messaggio del Direttore Generale

 



Messaggio del Direttore Generale della FAO
sul tema della Giornata mondiale dell’alimentazione/TeleFood 2007 “Il diritto all’alimentazione”

Come continuiamo a ripetere ormai da anni, il nostro pianeta produce cibo in quantità e qualità sufficiente per nutrire tutta la sua popolazione. Eppure, anche questa sera, 854 milioni di donne, uomini e bambini andranno a dormire a stomaco vuoto.

Quest’anno il tema della Giornata mondiale dell’alimentazione è “Il diritto all’alimentazione” per dare voce ai popoli meno favoriti. Un tema che riflette la presa di coscienza, da parte della comunità internazionale, del ruolo fondamentale dei diritti umani nello sradicare fame e povertà.

Riconosciuto per la prima volta nella Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo del 1948, il diritto all’alimentazione si è andato progressivamente rafforzando con l’approvazione di varie misure a livello internazionale. Ratificando il Patto internazionale sui diritti economici, sociali e culturali, 156 stati hanno accettato il diritto all’alimentazione come obbligo giuridico.

Il diritto all’alimentazione è sempre più presente nelle costituzioni nazionali come pure nei testi legislativi, nelle normative e nelle strategie. Affinché tutti i cittadini possano beneficiare più facilmente dei propri diritti, i programmi sociali prevedono un maggior numero di misure destinate ad affermare il diritto all’alimentazione. In questo contesto, l’informazione rappresenta un elemento fondamentale. Le persone devono essere informate dei loro diritti e dei mezzi disponibili per rivendicarli. I funzionari devono conoscere i loro obblighi ed essere in grado di adempierli. Se è vero che gli obblighi di natura giuridica riguardano solo gli stati, è altrettanto vero che tutti i membri della società – singole persone, organizzazioni, ONG e settore privato – hanno la loro parte di responsabilità nel diritto all’alimentazione.

Liberare le popolazioni dalla fame è uno degli obiettivi fondamentali sanciti dalla costituzione della FAO. In occasione del Vertice mondiale sull’alimentazione del 1996, i Capi di Stato e di Governo hanno riaffermato « il diritto di ogni persona ad avere accesso ad alimenti sani e nutritivi, in accordo con il diritto ad una alimentazione adeguata e con il diritto fondamentale di ogni essere umano di essere libero dalla fame ». Si sono inoltre impegnati ad attuare pienamente questo diritto, al fine di garantire la sicurezza alimentare per tutti. 

È con l’obiettivo di promuovere la realizzazione di questo impegno politico che il Consiglio della FAO ha adottato nel 2004 le Linee guida volontarie per sostenere la concretizzazione  progressiva del diritto ad un'alimentazione adeguata nel contesto della sicurezza alimentare nazionale.

Queste direttive stabiliscono un raccordo tra il riconoscimento giuridico di questo diritto e la sua effettiva realizzazione, offrendo ai governi e alla società civile un insieme coerente di raccomandazioni.

Nonostante questi progressi,la realizzazione del diritto all’alimentazione rimane una sfida, per i paesi e per gli esperti che lavorano nel campo dello sviluppo. 

In base alle Linee guida sul diritto all’alimentazione, è stato elaborato, per ogni paese, un « quadro » di attuazione nazionale. La Giornata mondiale dell’alimentazione offre ai paesi l’occasione ideale per valutare quanto fatto fino ad oggi ed i risultati ottenuti. Un’occasione per avviare il dibattito e raggiungere il consenso sulle nuove misure per la realizzazione progressiva del diritto all’alimentazione.

In materia di diritto all’alimentazione, occorre un cambio di filosofia: non più pensare in termini di beneficenza ma di diritto. Garantire ad ogni essere umano un’alimentazione adeguata e regolare non è solo un imperativo morale ed un investimento con un alto ritorno economico potenziale: è la realizzazione di un diritto umano fondamentale. Il mondo ha i mezzi per realizzarlo.

Un’idea nata nel XX secolo, che dovrebbe concretizzarsi nel XXI secolo. Per questo motivo, in occasione di questa Giornata mondiale dell’alimentazione 2007, vi invito ad unirvi a me per trasformare il diritto all’alimentazione in una realtà accessibile a tutti.

 
Tema della GMA 2008

La Sicurezza alimentare mondiale: le sfide del cambiamento climatico e della bioenergia


Siti Tematici

Altre Informazioni
FAO website FAO website FAO website FAO website