FAO.org

Home > Giornata mondiale dell'alimentazione, 16 ottobre > 2017 > Celebrazione ufficiale della Giornata Mondiale dell'Alimentazione
Giornata mondiale dell'alimentazione, 16 ottobre 2017

Celebrazione ufficiale della Giornata Mondiale dell'Alimentazione

Papa Francesco ha invitato i governi di tutto il mondo a collaborare per rendere l'emigrazione una scelta più sicura e volontaria, sostenendo che garantire la sicurezza alimentare per tutti richiede di affrontare i cambiamenti climatici e la fine dei conflitti. Il Papa ha lanciato il suo appello alla cerimonia della Giornata Mondiale dell'Alimentazione, tenutasi presso la sede della FAO. Il tema di quest'anno evidenzia come per affrontare l'emigrazione occorrano investimenti nella sicurezza alimentare e nello sviluppo rurale.

La Giornata Mondiale dell'Alimentazione è stata segnata quest'anno dal dato che la fame è aumentata per la prima volta in oltre un decennio, colpendo 815 milioni di persone, vale a dire l'11% della popolazione mondiale. L'aumento è dovuto in gran parte alla proliferazione di conflitti violenti e agli shock legati al clima, che sono anche i fattori principali dell'emergenza emigrazione.

Alla cerimonia è intervenuto poi Il Presidente del Madagascar, Hery Martial Rakotoarimanana Rajaonarimampianina, il cui paese sta affrontando l'impatto del cambiamento climatico.

Hanno partecipato alla cerimonia della Giornata Mondiale dell'Alimentazione anche diversi ministri dell'agricoltura del G7 - testimonianza dei legami importanti tra la sicurezza alimentare, lo sviluppo rurale e l'emigrazione. I rappresentanti del G7 erano il Ministro canadese Lawrence MacAulay, la Ministra francese Stéphane Travert, il Ministro tedesco Peter Bleser, il Ministro italiano Maurizio Martina, la Ministra britannica Therese Coffrey e il Ministro statunitense Sonny Perdue.  Il Ministro giapponese Ken Saito ha inviato una dichiarazione di sostegno.

Hanno inoltre partecipato alla cerimonia il ​​Commissario Europeo per l'Agricoltura e lo Sviluppo Rurale, Phil Hogan, il Presidente del Fondo internazionale per lo sviluppo agricolo (IFAD), Gilbert F. Houngbo e il Direttore Esecutivo del Programma Alimentare Mondiale, David Beasley.

Programma

Il mondo è in movimento. Il più alto numero di persone mai registrato dalla Seconda Guerra Mondiale è stato costretto ad abbandonare le proprie case a causa dell'aumento dei conflitti e dell'instabilità politica. Ma anche la fame, la povertà, ed un incremento degli eventi meteorologici estremi legati ai cambiamenti climatici sono fattori importanti che contribuiscono alla sfida della migrazione.

Share this page