NOTIZIE DEL VERTICE

Archivio

27 agosto. Il Vertice Mondiale sull'Alimentazione: cinque anni dopo, ha riaffermato l'impegno a eliminare la fame e ha invocato un'alleanza internazionale per accelerare gli sforzi in vista di questa meta. Ha inoltre offerto ai delegati e agli altri partecipanti molte occasioni per scambiarsi informazioni sugli sforzi in atto nella lotta contro la fame

Le norme per la sicurezza alimentare e fitosanitaria proteggono il consumatore - e possono contribuire ad un equo mercato. Anche se richiedono risorse.

La Banca Mondiale ha preparato una nuova strategia per lo sviluppo rurale. Occorrono grandi cambiamenti nell'approccio e nel comportamento dei donatori, e nuove politiche nei paesi in via di sviluppo.

La FAO e le organizzazioni non governative, anche se con strategie a volte diverse, condividono lo stesso entusiasmo verso le biodiversità in agricoltura

L'uso efficace dell'acqua è fondamentale nella coltivazione del cibo sufficiente per una popolazione in continua crescita. Gli agricoltori dei paesi in via di sviluppo hanno bisogno di assistenza per applicare metodologie innovative e su piccola scala, al fine di sfruttare al meglio le risorse disponibili.

L'adozione della Nuova partnership per lo sviluppo africano (NEPAD) è un impegno dei leader africani per assicurare lo sviluppo sostenibile del continente. Il Programma per lo sviluppo agricolo globale africano (CAADP), la componente per l'agricoltura del NEPAD, fa salire a 240 miliardi di dollari le risorse finanziarie necessarie per combattere la fame in Africa.

Dal conflitto ruandese del 1994, il ruolo della FAO nel campo dell'assistenza d'emergenza è cresciuto. La FAO aiuta le popolazioni colpite a ripristinare la produzione alimentare e fornisce sostegno tecnico e coordinamento alle altre organizzazioni attive sul campo.

Dalla gestione delle risorse idriche alla conservazione delle risorse genetiche, la saggezza tradizionale ha molto da insegnare ai pianificatori di oggi

Che cosa fa sì che un'innovazione tecnica a livello di villaggio funzioni? Alcune storie sorprendenti dal Forum ONG/CSO

Il sostegno internazionale al Trattato sulle risorse genetiche delle piante per l'alimentazione e l'agricoltura continua a crescere, con un numero di firme che oggi è arrivato a 56, 35 dei PVS e 20 dei paesi industrializzati e la Comunità Europea.

Il ruolo cruciale nel nutrire il mondo delle donne impegnate nell'agricoltura e la loro mancanza di influenza politica e di accesso alle risorse sono stati tra i temi di discussione della terza giornata del "Vertice mondiale sull'alimentazione: cinque anni dopo".

Il Programma speciale per la sicurezza alimentare della FAO individua le risorse sul campo non sfruttate ? e aiuta i paesi in via di sviluppo ad aiutarsi vicendevolmente

Il professor Jeffrey D. Sachs offre un punto di vista accademico al simposio sul Programma Anti-Fame proposto dalla FAO

I governanti del mondo provenienti da 182 paesi approvano all'unanimitá la dichiarazione finale del Vertice mondiale sull'alimentazione: cinque anni dopo, rinnovando il loro impegno di ridurre della metá il numero di persone malnutrite entro il 2015.

Il Forum di Roma riunisce durante il Vertice 650 gruppi sui problemi del lavoro, dei diritti umani e degli agricoltori

Oltre 180 paesi al 'Vertice mondiale sull'alimentazione'. Il Segretario Generale delle Nazioni Unite ha detto che i progressi compiuti nella lotta contro la fame sono stati fino ad ora troppo lenti. Il Direttore generale della FAO Jacques Diouf auspica mercati agricoli mondiali più giusti e per maggiori investimenti agricoli nei paesi poveri.

Publicis, il più grande gruppo pubblicitario europeo e FilmMaster, leader in Italia nella produzione pubblicitaria sostengono la FAO nella sua lotta contro la fame nel mondo.

In occasione del Vertice mondiale sull'alimentazione: cinque anni dopo, la Parmalat donerà alla FAO oltre 360 000 Euro. Il ricavato delle vendite dei prodotti parmalat nei punti vendita posti alla FAO andranno al Fondo speciale TeleFood per il finanziamento di piccoli progetti di sviluppo.

    commenti?   scrivi al webmaster

© 2002 FAO