Formare la generazione #FameZero

Qui Bilasan dalla Siria!

Essere una ragazzina di 10 anni in un territorio di guerra non è facile. Vivo nel pericolo da 8 anni - praticamente tutta la mia vita! Ogni giorno muoiono moltissimi innocenti, e milioni di persone soffrono per fame e malnutrizione, il che nel lungo termine può avere effetti gravi sulla crescita e sullo sviluppo futuro dei bambini. Per fortuna un team della FAO, con il supporto dell’Unione Europea, sta insegnando ai bambini delle scuole elementari del mio Paese l’importanza della nutrizione, insegnandoci a coltivare frutta e verdura. Con gli ulteriori aiuti dell’UNICEF e dei programmi alimentari per le scuole del PMA, il progetto si sta svolgendo al momento in 17 scuole e presto coinvolgerà altre 35 scuole in tutta la Siria, comprese zone pericolose come Aleppo. Il progetto aiuterà migliaia di bambini come me. Ho studiato la piramide alimentare, le vitamine e la dieta sana e ora so tutto su broccoli, peperoni, pomodori e altri alimenti. Abbiamo perfino un campo giochi commestibile! È come una classe a cielo aperto, lì impariamo a preservare le risorse goccia che riduce al minimo l’evaporazione e conserva gli elementi nutritivi. Sembra complicato? Secondo mia madre sono un’esperta, perché a casa ho piantato delle fragole, ma vi assicuro che non è affatto difficile!