Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Alimentazione e l'Agricoltura

16 Ottobre 2021

Giornata Mondiale dell'Alimentazione

Rich Francis

“Desidero far conoscere la verità sulle popolazioni indigene e sulla nostra alimentazione”.
13/07/2021

Canada 

Lo chef Rich Francis è un moderno chef autoctono, appartenente alla tribù delle Prime Nazioni di Haudenosaunee e Gwich’in della riserva delle Sei Nazioni dell’Ontario, nonché scrittore, docente e sostenitore della sovranità alimentare. In Canada ha inoltre fondato il ‘Seventh Fire Hospitality Group’.  

Rich Francis è stato il primo concorrente nativo americano di Top Chef Canada, arrivando in finale. Da allora ha preso parte a diverse docuserie come ‘Red Chef Revival’ e ‘Wild Game’, illustrando la storia e la sovranità alimentare indigena.  

“Sono cose che non si trovano nei libri di cucina. E neanche nei libri di storia”.  

Per Rich Francis, come per molti altri, la pandemia del COVID-19 è stata sia una disgrazia che una fortuna, in quanto gli ha consentito di rivalutare la sua missione di chef e di rendersi conto di quanto sia importante farsi portavoce delle popolazioni indigene. Il Seventh Fire Hospitality Group è nato come “esperienza culinaria”, offrendo pietanze nel rispetto delle ricette indigene. 

“Serviamo ottimo cibo, ma si andrà via riflettendo su molte cose”. 

Lo chef Francis rimette in contatto i giovani autoctoni di tutto il Canada con i loro alimenti tradizionali, offrendo workshop sul raccolto, sulla preparazione e sul rispetto del cibo. 

“Nella tranquillità in cui si trovano da soli, nelle loro testoline vedo accendersi una lampadina. È molto bello osservarli: è il loro DNA alimentare che salta fuori”. 

Lo chef lavora anche con gli anziani, usando il cibo come mezzo per “farli ritornare” alle loro tradizioni e al loro patrimonio alimentare. 

“Gli alimenti con cui lavoro sono molto potenti, in quanto innescano uno shock che riattiva la nostra innata resilienza”. 

Il lavoro di chef Francis invita le persone ad avere conversazioni approfondite sul cibo, e stimola gli chef in Canada e in altri paesi a prendere consapevolezza delle terre, dei popoli e delle tradizioni alla base del loro mestiere.