FAO.org

Home > Formare la generazione #FameZero > Percorsi di apprendimento > La tua guida alla FAO
Formare la generazione #FameZero

La tua guida alla FAO

Dalla sua fondazione nel 1945, l'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Alimentazione e l'Agricoltura ha sempre cercato di rendere il mondo un posto più giusto per tutti, il che significa in gran parte lottare per sconfiggere la fame. Fame Zero è l'obiettivo finale da raggiungere entro il 2030 — scopri come e partecipa al cambiamento!

Una storia con radici profonde

Il seme di un’idea

La FAO (Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Alimentazione e l'Agricoltura) è stata fondata nel 1945, anno in cui 44 Paesi hanno sottoscritto il loro impegno nella lotta contro la fame, in quanto il mondo si ritrovò tra devastazioni e scarsità di cibo dopo la Seconda Guerra Mondiale. Già nel 1904 fu proposto di riunire i leader mondiali affinché condividessero problemi e conoscenze in material di cibo e agricoltura. David Lubin, immigrato polacco in America, propose al re Vittorio Emanuele III di fondare in Italia l'Istituto Internazionale di Agricoltura (IIA). Si presentò senza indossare cappello e guanti, a dispetto dei dettami del tempo. Il re lo accolse comunque e si entusiasmò per la sua piccola, grande idea.

Un albero in crescita

Lubin portò avanti il programma dell'IIA tra alti e bassi. La Prima Guerra Mondiale aveva creato diverse tensioni tra i Paesi, che non erano disposti a collaborare. Sembrava impossibile andare d'accordo. Pochi anni dopo, con lo scoppio della Seconda Guerra Mondiale, la situazione non migliorò affatto. Frank McDougall portò avanti il lavoro di Lubin. Esperto economista e nutrizionista – era convinto dell'importanza dell'agricoltura per combattere la malnutrizione e creare un modello economico più corretto.

McDougall illustrò il suo progetto al Presidente degli Stati Uniti Roosevelt: come si fa a non partire dall'unico elemento fondamentale dell'esistenza umana, il cibo, per risolvere conflitti e disuguaglianze? C'era bisogno di un'organizzazione unisse nella lotta contro la fame. Roosevelt si rese conto che McDougall aveva ragione. Nel 1943 ad Hot Springs (USA) si tenne la prima conferenza delle Nazioni Unite su nutrizione e agricoltura, durante la quale venne discusso il problema dei surplus: come conciliare il fatto che in alcuni Paesi del mondo si producesse cibo in eccesso, mentre in altri la gente morisse di fame? A tutt'oggi molti aspetti di questo problema rimangono irrisolti.

Il 16 ottobre 1945, l'IIA di Lubin fu chiusa e nacque la FAO, che divenne la prima organizzazione specializzata delle Nazioni Unite mentre l'ONU venne fondata 8 giorni dopo. Alla firma parteciparono 44 governi. Oggi conta 194 Paesi, 2 membri speciali e l’Unione Europea, che hanno condiviso e continuano a condividere ogni sacrificio e successo.

Scarica qui il libro delle attività.