Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Alimentazione e l'Agricoltura

16 Ottobre 2021

Giornata Mondiale dell'Alimentazione

La natura lavora senza sosta per noi, fornendoci beni essenziali: acqua, cibo, aria pulita, medicine e materiali per proteggerci. Però il modo in cui produciamo, consumiamo e sprechiamo il cibo espone le risorse naturali, l'ambiente e il clima a inutile stress. È giunto il momento di imparare dalla natura e di darle una mano, non di remarle contro. 

I sistemi agroalimentari sono come gli ecosistemi, infatti tutto è collegato, ma sono necessarie scelte e azioni che li aiutino a sviluppare una migliore sinergia. Le persone di qualsiasi estrazione sociale, i loro mezzi di sussistenza, la nostra salute e quella del nostro pianeta devono nutrirsi per prosperare.  

Gli alberi purificano l'aria che respiriamo e rinfrescano le nostre città, ma lavorano anche come una comunità. Comunicano con le loro radici, condividendo le risorse, come le sostanze nutritive degli alimenti. Come comunità globale, tutti noi abbiamo un ruolo da svolgere nella trasformazione dei sistemi agroalimentari: governi, aziende private, agricoltori, società civile, mondo accademico e tutti i privati cittadini, giovani compresi! Insieme possiamo far sì che ciascun elemento dei nostri sistemi agroalimentari collabori in modo più equo, sostenibile e inclusivo, dai campi alle tavole e oltre ancora. 

Tutti possiamo imparare dalla natura operando con la natura. 

Cosa puoi fare?

Miliardi di consumatori in tutto il mondo devono cambiare i vecchi modelli di consumo per trasformare in meglio i sistemi alimentari. Il cambiamento è nelle nostre mani. Possiamo collaborare con la natura e influenzare ciò che il mercato fornisce, scegliendo alimenti nutrienti e prodotti nel rispetto dell'ambiente e delle condizioni sociali. In questo modo i governi saranno spinti a implementare strategie più verdi e sostenibili, promuovere una migliore produzione, favorendo al contempo maggiori investimenti in alimentazione sana e sostenibile. Puoi iniziare da qui.

Per saperne di più

Cosa possono fare i governi?

Con strategie e leggi migliori, investimenti e buona governance è possibile realizzare sistemi agroalimentari sostenibili e rispettosi della natura, più inclusivi e resilienti. I governi e le istituzioni possono rendere l'alimentazione sana una realtà per tutti attraverso un approccio strategico, integrato e inclusivo in tutti i settori. L'innovazione, le conoscenze indigene, le donne e i giovani hanno tutti un ruolo da svolgere per raggiungere un mondo più verde, più equo e migliore per tutti.

Per saperne di più

Cosa può fare il settore privato?

Le aziende private devono essere socialmente responsabili e sostenere gli obiettivi di salute pubblica, dal rispettare le norme, le priorità e le direttive nazionali relative all'alimentazione al trasformare gli interventi e gli approcci. Le aziende private possono aiutare a produrre o promuovere alimenti nutrienti a un prezzo accessibile a tutti, favorendo l'alimentazione sana e sostenibile. I diversi settori possono adottare una serie di approcci, elencati qui di seguito.

Per saperne di più

Cosa possono fare gli agricoltori?

Gli uomini e le donne che lavorano in agricoltura, pesca e silvicoltura sono le nostre principali fonti di alimenti nutrienti. In qualità di difensori delle risorse naturali del pianeta, le loro decisioni sono alla base della trasformazione dei sistemi agroalimentari. Tecnologie innovative e formazione, finanziamenti, incentivi e protezione sociale possono aiutare gli agricoltori a fornire alimentazione sana e sostenibile a livello locale e globale. Ecco alcune cose che gli agricoltori possono fare con il giusto supporto.

Per saperne di più

Cosa può fare il mondo accademico?

Le conoscenze, l'innovazione e il potenziamento delle capacità sono la via per il cambiamento. Centri di ricerca e istituzioni accademiche hanno gli strumenti per sostenere i decisori politici nei sistemi agroalimentari del mondo. Devono rafforzare la raccolta, l'analisi e il monitoraggio dei dati a livello nazionale. Raccogliendo, armonizzando e scomponendo i dati in tutti gli aspetti dei sistemi alimentari, e promuovendo la condivisione delle conoscenze per tutti, la ricerca e il mondo accademico possono essere più inclusivi.

Per saperne di più

Cosa può fare la società civile?

Le organizzazioni della società civile (OSC) e le organizzazioni non governative (ONG) hanno un ruolo fondamentale nella trasformazione dei sistemi alimentari. Così come i tronchi forniscono linfa vitale tra le radici e le foglie di un albero, il lavoro delle OSC e delle ONG è fondamentale per le persone e le comunità le cui voci non sempre vengono ascoltate. Le loro competenze tecniche e la loro forte presenza nelle comunità vulnerabili o remote fungono da ponte per le aree isolate che devono essere raggiunte. La società civile comprende diversi agenti di cambiamento, dai popoli emarginati ai responsabili politici.

Per saperne di più